La Bolla dell'Autismo. Il LIBRO per evitare la trappola dell'autismo

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

PUÒ ESSERE ORDINATO A QUESTO LINK, la versione italiana, e a quest'altro link quella inglese.

Il libro è un pamphlet di denuncia della situazione, ed ha la finalità di allargare l'informazione e la conoscenza di quanto si è venuto a creare negli ultimi anni intorno al tema dell'autismo. In precedenza avevo indirizzato una petizione via change org al ministro della sanità , con un appello a cambiare approccio ai bambini con difficoltà evolutiva, che oggi restano imprigionati nella rete dell'autismo, insieme con le loro famiglie.
Il libro parla sia della bolla speculativa delle diagnosi di autismo che sta dilatandosi ovunque a dismisura, con 'offerte' diagnostiche e terapeutiche alquanto 'interessate' se non truffaldine, sia delle 'bolle', quasi bolle di sapone, involucri psico-relazionali da cui per così dire vengono avvolti i bambini che ricevono una simile diagnosi, o anche solo un sospetto, un dubbio, una paura. Questo bolle li rendono quasi invisibili alle persone, che prese dall'ansia, una vera autismo-fobia dilagante, finiscono per guardare solo a sintomi, tabelle, comportamenti, senza più occuparsi della piccola persona che c'è dentro.
Spero che la pubblicazione del libro e la sua presentazione in varie sedi possa contribuire a diffondere l'appello e far emergere la grave situazione, oltre ad aiutare qualche genitore a non cadere in questa trappola ed evitare il tunnel dell'autismo.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO (Indice e argomento)

VIDEO di presentazione, prima parte.

Presentazione del libro - venerdì 31 Luglio alle 21:30 nella piazza di Alberese, GR., a cura della Pro Loco Alborensis - VIDEO

NB Alcuni genitori propongono un gruppo di confronto e coordinamento tra le persone interessate a portare avanti le finalità della petizione via change org contro l'attuale approccio alle difficoltà evolutive dei bambini, anche promuovendo il libro e i suoi contenuti.

26 Aprile 2020 - AGGIORNAMENTO - IL LIBRO È DISPONIBILE SIA NELLA VERSIONE CARTACEA CHE EBOOK E SIA IN ITALIANO CHE IN INGLESE -
PUÒ ESSERE ORDINATO A QUESTO LINK, la versione italiana, e a quest'altro link quella inglese. Buona lettura!
Il libro è disponibile anche presso librerie coop, giunti al punto, libreriauniversitaria.it. Può anche essere richiesto e ordinato in ogni libreria, che può ottererlo da Amazon a prezzo specifico.

PS I gentili lettori sono pregati di dare la loro valutazione e recensione del libro, se lo desiderano. Aiuterà la diffusione del libro e dei suoi contenuti.

Chi è interessato a discutere e promuovere i temi dell'Appello e del libro organizzando iniziative, dibattiti, presentazioni può mettersi in contatto con me o con il gruppo sopra indicato.

19 Aprile 2020 - Come forse avete già visto il libro è arrivato alla fase finale. L'ebook in inglese è già disponibile (VEDI), quello in italiano e i libri cartacei lo saranno fra poco. Grazie per l'attenzione!

Commenti

In bocca al lupo Gentile Dottor Benedetti !

Anche io sono interessata. Se poi in futuro passerà da Bari, la verremo sicuramente a trovare!

Ci aggiorni sull'uscita del libro ... la aiuteremo a divulgarlo. .

e che coraggio...era un po’ che non visitavo questo blog, sono contenta che sia così attivo

Complimenti dottore, sto leggendo il suo libro tutto d'un fiato, nei ritagli di tempo che le mie bambine mi lasciano. Mi rivedo completamente in quei genitori disperati e senza punti di riferimento che lei descrive e che credo abbiano bisogno di leggere libri come il suo, per smettere di trattare i loro bambini come malati (come i vari neuropsichiatri delle varie ASL li diagnosticano) ma come bambini e punto. Spero di ritrovare alla fine del libro suoi consigli di psicoterapia. Se così non fosse, mi auguro che presto lei ne scriva un altro specifico sull'argomento. Fare il genitore è difficilissimo, abbiamo bisogno di una guida, un manuale. Grazie infinite ❤

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.