Crea sito

bambino di 15 mesi

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

- Buonasera, vorrei un parere in attesa di richiedere visita specialistica per il bambino. Ho un bimbo di quasi 15 mesi nato il 4/11/18 3.300 per 50 cm parto naturale apgar 9/10. Si è subito attaccato al seno e cresciuto regolarmente fino allo svezzamento a 5 mesi dove ha iniziato ad avere episodi di vomito a getto sottovalutati dal pediatra poiché il bimbo cresce di peso infatti ha sempre mantenuto la sua curva percentile sui 70/90. Spesso il bambino è perennemente nervoso e irascibile, ha saltato la fase della lallazione e da tre mesi dice mamma e papà ma non contestualizzati. Non sempre si gira se lo chiamo non ama giocare con costruzioni,macchinine se vede estranei difficilmente li guarda negli occhi,non indica non sa nemmeno reggersi il biberon da solo infatti non chiede mai l'acqua. Di notte è un disastro si sveglia circa 4/5 volte per ciucciare al seno o cmq dorme nervoso. Spesso mi sembra non capire se lo rimprovero,ama svuotare le ante della cucina e i cassetti se faccio finta di andare via protesta. Lui ha ereditato una traslocazione cromosomica paterna bilanciata. È seguito dai genetisti e alla visita a luglio a circa 8 mesi era tt ok per loro. Il suo carattere mi preoccupa. Purtroppo non frequenta nido e sta sempre a casa con me in quanto viviamo lontano anche dalle famiglie di origine. Mangia ancora tutto frullato però qualche mollichina di pane la porta alla bocca. Non riesco a capire quando ha fame perché se vede la pappa non ha reazioni. Non mi sembra spaventato mai da nulla tranne che per i fuochi d'artificio (quando li sente vuole venire in braccio) e lo stesso pare che nessun gioco gli dia particolare entusiasmo tranne che rincorrerlo. Motoriamente cammina da un mese,gattonato a 10 mesi,seduto a 7.
Saluta con la manina se richiesto, fa il gesto buono con il dito alla guancia quando qualcosa gli piace, e fa il gesto di stare zitto con il ditino al naso, se gli chiedo dove stanno capelli, manine,nasino e piedini quasi sempre si tocca nei punti giusti. Spesso mi sembra presente a se stesso altre volte sembra invece non interessarsi a nulla. Sono molto preoccupata. Alla visita dei 15 mesi dirò tutto al pediatra nel frattempo vorrei un parere. Chiedo scusa per essermi dilungata ma ho cercato di spiegare bene. Grazie mille

Commenti

Mi sembra che ci sia una situazione un po' precaria, in cui mamma e bambino ( e papà...) non hanno ben imparato a conoscersi e non si è stabilito un equilibrio familiare abbastanza buono per le esigenze di tutti. L'assenza di parenti, forse un isolamento di madre e figlio tutto il giorno, probabilmente crea uno stato di inquietudine e insoddisfazione, che poi si prolunga di notte nei risvegli con ricerca del seno, ecc. E' come un circolo vizioso che rende inquieto il bambino e ovviamente anche i genitori. Per capire meglio provi a darmi più informazioni sulla situazione, seguendo anche il questionario della colonna qui a sinistra e se vuole mi mandi qualche filmato per vedere il bambino insieme a voi, se possibile su youtube.

Salve dottore le ho inviato una email tre giorni fa riguardo il mio piccolino di quasi 15 mesi le ricordo velocemente la situazione...non sempre si gira quando lo chiamo,lo vedo spesso disinteressato a tutto, cammina da circa un mese ma non sa salire e scendere dal letto da solo. Lo svezzamento è una tragedia non riesco mai a capire quando a fame perché non da mai segni di gioia alla vista della pappa.. È spesso insofferente e la notte si sveglia anche ogni ora per ciucciare al seno e comunque dorme agitandosi. Sta praticamente sempre e solo con me in quanto lontani dalle famiglie,lo porto ai giardinetti quasi tutti i giorni ma sia sul cavallo sia sull'altalena resta impassibile come nemmeno capisse dove sta. Alla vista di altri bimbi li osserva velocemente ma non imita niente. Dice solo mamma e papà e non indica nemmeno il biberon per bere. Le invio qualche video magari riesce a capirne di più.

Dai video, per la festa, che si pettina e viene a pettinare la mamma, non si vede niente di strano. Le consiglierei di cercare di stare spesso anche con altre persone, in modo da abituarsi agli altri, ma lasciando che abbia i suoi tempi, senza forzarlo. I bambini imparano da sè, da quello che hanno a disposizione, guardando e imitando. Non c'è bisogno di continuare a stimolarli e a far loro richieste. Vediamo fra un paio di mesi.

La ringrazio tantissimo dottore, purtroppo ho sempre tanta ansia con il bambino, spero che con il tempo vada meglio. La sua risposta mi tranquillizza un po'. In effetti purtroppo il bambino non ha modo di interagire con bambini o adulti in genere e ciò mi crea un po' di sensi di colpa poiché economicamente non possiamo permetterci nemmeno il nido. io comunque gli parlo sempre ma senza sforzarlo provando a renderlo partecipe di tutto ciò che faccio e oggi con sorpresa alla mia domanda di dove si trovasse l'aspirapolvere lui è andato lì vicino e la toccata. Cercherò veramente di stare più serena ed eventualmente le farò sapere dei progressi del bimbo sperando arrivino presto. Grazie

Il nido serve ai genitori, non ai bambini, almeno fino a due anni, due anni e mezzo. Ai bambini serve fare esperienze di conoscenza delle cose e delle persone, prima in famiglia e poi anche fuori. Vedrà che una volta che cammina sarà difficile fermarlo...

Buonasera dottore la riscrivo per un parere. Venerdì il bambino è stato visitato dal pediatra per il controllo dei 15 mesi...alla fine della visita il dottore ci ha consigliato una visita neuropsichiatrica per il bambino perché per tutto il tempo della visita piangeva disperato e non si calmava nemmeno in braccio, mi ha detto che non lo ho guardato negli occhi ed era oppositivo. Il mio piccolino in effetti ho notato che con gli estranei tende a non guardarli in faccia e nei posti nuovi è più attratto dalle cose piuttosto che dalle persone, appunto stamattina ai giardinetti era più attratto a raccogliere foglie che stare sulle giostrine...se io lo chiamo spesso si gira mentre dal pediatra con lui non si è girato e ha detto è poco che dice solo mamma e papà. Stamattina ho contattato l'ASL di appartenenza e prima di aprile non ci sono posti. Mi consiglia di aspettare o provvedere privatamente? Le invio qualche nuovo video del bimbo. Grazie mille

Ho visto anche i tre filmati del bambino in casa con lei, che fa quello che lei gli dice, rispondendo adeguatamente con gesti e azioni.
Non faccia niente, per carità, non c'è niente che non va nel bambino, lo lasci crescere per conto suo, senza trattarlo però come un cagnolino da addestrare, ma come una piccola persona da conoscere bene e da accompagnare nella crescita.
Non guardi il bambino attraverso il filtro dei "sintomi e segni dell'autismo", rischia di metterlo in una bolla deformante e non vederlo più com'è... Faccia attenzione, in giro è pieno di cacciatori di bambini che li vogliono mettere appunto nelle bolle dell'autismo, come mi appare da quello che vedo...

Grazie mille dottore la ringrazio di cuore veramente. La terrò cmq aggiornato mi fa piacere avere un suo parere. Gentilissimo

Salve dottore la disturbo di nuovo per chiederle un parere per quanto riguarda un eeg fatto da mio marito dopo continui episodi di sonnambulismo. Lui è spesso nervoso e durante gli episodi di sonnambulismo ha parlato e qualche volta lo trovato seduto ai piedi del letto. Le ho inviato via email il referto. Grazie mille

L'EEG mostra delle alterazioni. Vi consiglio di seguire le indicazioni scritte sul referto.

Salve dottore la riscrivo perché mio marito ha fatto due visite neurologiche per quanto riguarda degli episodi di sonnambulismo,in pratica un dottore gli ha dato tegretol ritenendo opportuno correggere eeg mentre un altro gli ha dato depakin sostenendo di dover correggere solo l'umore in quanto l'eeg mostrava anomalie aspecifiche e lui non ha mai avuto crisi di tipo epilettico. Inoltre siamo in lista al bambin Gesù di Roma per il piccolo di quasi 16 mesi e il 10 aprile farà la visita npi. Purtroppo non so cosa fare in quanto mio marito non vorrebbe assumere farmaci per paura degli effetti collaterali (fa un lavoro dove è costretto a guidare per molte ore al giorno). Inoltre siamo preoccupati per il bambino,entrambi notiamo lo sguardo sfuggente e la cosa che mi preoccupa di più è il suo non appassionarsi a niente, in questi giorni lo abbiamo portato a varie attività di carnevale ma lui ignorava tutto ( giochi,giostre, musica, coriandoli) per lui pare non esisteva niente, correva solo avanti e indietro e metteva tutto ciò che trovava da terra in bocca. Non voglio entrare nella trappola dell'autismo ma in me sento che mio figlio ha qualcosa che non và,io che sono la mamma non interpreto il suo continuo pianto, non mi guarda nemmeno quando lo imbocco, se gli do il piattino davanti con la pappa lo fa volare a terra, se provo a giocare con una palla mi ignora. Ho cercato pure di lasciarlo libero e capire a lui cosa piace fare ma purtroppo svuota solo cassetti, sbatte a terra giocattoli e sembra sempre scocciato. Sono stanca e ormai in imbarazzo che chiunque incontriamo e lo chiama o prova a interagire con lui mi dice sempre che il bambino è impassibile ed è vero non sorride mai agli estranei e nemmeno ne è infastidito semplicemente lui guarda altrove. Le farò sapere per la visita di aprile sperando che piano piano le cose si sistemano. Grazie mille se ha tempo di visionarli le ho inviato altri video. Grazie mille

________

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

composizione familiare; età dei componenti .....; madre 34 padre 41altre notizie ( bilinguismo, immigrazione, ecc.)

età del bambino/a (data di nascita)4/11/2018

problemi in gravidanza...... ereditato traslocazione cromosomica paterna bilanciata cromosomi 3/4.......

NASCITA
a che settimana ………….41+1
Parto ( naturale, cesareo - eventuali motivi-, difficoltà)……naturale senza difficoltà………
alla nascita : peso, altezza, circonferenza cranica ...peso 3.300,altezza 50 cm circonferenza cranica 35cm
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)……...sempre sui 50/75 percentile
indice di Apgar: 1'……./9 5'……….10. durata del ricovero in ospedale……è stato tenuto sotto osservazione per la sua traslocazione cromosomica,poi trasferito al policlinico Umberto primo per sospetta cardiopatia,ma tutto risolto con un eco cuore che mostrava solo un "buchetto al cuore"..

PRIMI MESI
allattamento: materno ……. artificiale ……… a orario o a richiesta... difficoltà... allattato al seno a richiesta senza alcun tipo di difficoltà, rifiuto del biberon
inizio pappine, minestrine, ecc...iniziato con lo svezzamento a 5 mesi ma purtroppo ancora oggi non è un mangione e dai 5 mesi episodi di vomito a getto
svezzamento (DISTACCO DAL SENO, o dal biberon, se allattamento artificiale), età ……… facile ... difficile ....
eventuali difficoltà....
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà...primi mesi sofferto di colichette ma riusciva a dormirw
persone che lo accudivano...solo la mamma sempre e il papà la sera al ritorno dal lavoro
eventuale ritorno al lavoro della mamma: a quanti mesi?... reazioni del bimbo?non lavoro

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione..., sonno ...., orari e modalità (dove dorme, come si addormenta, ecc) purtroppo con l'alimentazione è ancora una tragedia, non è Interessato al cibo e lo imbocco io perché lui da solo fa volare il piatto con le posate. Si addormentava al seno fino a 12 mesi poi tolto il seno si addormenta in braccio ma dorme con noi poiché di notte si sveglia ogni 2/3 ore e ciuccia dal seno. Ciuccio fino a tre mesi poi lo ha rifiutato. Evito cartoni, telefonino e tavlet
abitudini ( ciuccio, biberon, orsacchiotto, copertina, ecc) ..... tempo video: televisione, telefonini, tablet...

- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio, nel lettino, nel box, sul passeggino, sul tappeto, libero di muoversi ecc. ....
seduto da solo a che età .....da sveglio fino ai 4/5 mesi nel lettino o in braccio poi sul tappeto e libero di muoversi. Seduto bene a 8 mesi,gattonato a 10, cammina spedito dai 14
primi spostamenti a che età e come: rotolando, strisciando, uso del girello ...
primi passi da solo........
capacità motorie attuali....
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) a che età.....controllo sfinterici non raggiunti

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ... verso i tre mesi sorrideva
curiosità verso oggetti e persone, attenzione,seguire con lo sguardo
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione.
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire...spesso non comprendo perché piange
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc ...
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) ... è facile al pianto molto capriccioso e in ambienti o persone nuove non mostra particolari emozioni è come indifferente
modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato, tranquillo, sicuro ... purtroppo ad oggi riconosco di essere sicuramente preoccupata e sicuramente anche apprensiva

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato........lui sta sempre con me e il padre la sera, non è abituato a vedere altre persone se non qualche bimbo al parco quando usciamo.... i bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici?.....

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori............. purtroppo stando sempre con me non saprei dirle come reagisce al distacco perché non ho mai nessuno a cui lasciarlo anche dieci minuti tranne il padre...

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti ...... bambini..... indifferente ad adulti e bambini al massimo è attratto e non sempre dai loro giochi

CONDIVISIONE cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? Attivamente.... Solo passivamente .... Non è interessato a condividere ...non è interessato a condividere

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi...mai lallato
prime parole ......mamma a 11 mesi
due parole insieme ...no
uso del no e del sì ....no
frase minima (verbo e sostantivo )....no
capacità di dialogo: a parole ... senza parole...spesso indica
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti.
DISEGNO SPONTANE purtroppo sembra non sappia giocare con i giochi, le costruzioni non sa impilare i cubi al massimo distrugge ciò che costruisco io o il padre
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc ...con carta e penna scarabocchia

ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: breve ... lunga .... ...
Attenzione limitata a pochi secondi
COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....
Su richiesta indica le varie parti del suo corpo (occhi, orecchie, bocca, naso)
COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI ....no

UMORE

- COMPORTAMENTO
(tranquillo, iperattivo, capriccioso, ecc)...., capriccioso e iperattivo
adesione a regole, orari, limiti, ....al no pare non ti ascolta e continua
obbedienza agli adulti .....
reazione a divieti, frustrazioni .... piange tantissimo
capricci, bizze ...
paure, fissazioni....paure nessuna

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido ……no…. A che età ……………. Reazioni eventuali ………….
Scuola materna …………….. eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento............
Successive scuole ....... apprendimento ........ comportamento .........

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare ........ ...

- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) ……no…… inserimento sociale della famiglia (emigrati, trasferiti, ecc).... contatti sociali...
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia).......
modalità educative (permissive, ferme, severe, variabili, orari di sonno, dove dorme, chi 'comanda': adulti o bimbo? ecc .....).........,
tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc)

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....
Visite mediche, ospedale, altro......
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
Altre osservazioni ………il bambino si sveglia verso le 7/8 del mattino ,cambio pannolino e colazione se il tempo permette usciamo a fare spesa o ai giardinetti ma purtroppo non ci sono altri bimbi, si rientra e fa la pappa poi mangia la mamma, verso le 14 riposino fino alle 16/16;30 poi merenda e cerco di farlo giocare con palla, costruzioni provo a leggere libri verso le 19 viene il papà e prova anche lui a farlo giocare poi cena insieme a noi e vuole toccare tutto ciò che è in tavola è attratto molto dalle bottiglie di vino, dopo cena bagnetto e verso le 22 dorme in braccio sulla spalla poi di notte si sveglia ogni due ore per ciucciare. Dal lunedì al venerdì è quasi sempre così poi il sabato e la domenica c'è il papà allora andiamo al parco o al centro commerciale.A 10 mesi ha avuto intervento per criptorchidismo destro e ad oggi prende gastrotuss per episodi di vomito.

Non hanno suggerito di fare una Risonanza all'encefalo, per suo marito? Le due terapie sono equivalenti, dipende poi anche dalla reazione individuale. Io però farei anche la Risonanza.
Per il bimbo, temo che andiate incontro a guai... Forse ci sarà qualche difficoltà da capire meglio, ma che io non ho visto nei filmati precedenti ( gli ultimi sono troppo brevi e inoltre troppo in primo piano,non si vede nulla di cosa fa il bimbo, come interagisce, ecc). Ma allora è da capire se lo trattate nel modo giusto, ecc. A vederlo non ha segni di malattia.
Andare a farlo diagnosticare come autistico ( non ci vuole nulla, oggi) invece che risolvere a mio avviso farà appunto peggiorare la situazione. Può darsi che ci sia bisogno di vederlo come si comporta insieme a voi ( che è quello che vorrei vedere per video: se volete anche via videotelefono, legga nei 'consulti online privati', in cima alla pagina), per vedere se c'è qualcosa da migliorare, ma, ripeto, temo che dove volete andare sarà come entrare in un tunnel...
Dal questionario vedo che gli dà ancora il seno la notte. Le consiglierei di smettere e farlo dormire nel suo lettino, in poco tempo il sonno migliorerebbe, probabilmente, dopo qualchegiorno di proteste da sopportare con pazienza. Vedo inoltre che forse siete un po' isolati, madre e figlio, sempre insieme, e non vedete molte persone. Non ci sono parenti o amici o conoscenti? sarebbe meglio forse, per il bambino e magari anche per la mamma. A volte madre e figlio troppo isolati stanno male entrambi. Per i giochi è ancora piccolo, quello che fa è normale. Come dicevo nell'altra risposta vi direi di lasciarlo crescere in pace. Invece magari si faccia aiutare da qualcuno, tipo babysitter, per stare col bambino, tutto il giorno da sola non va bene. Non lo metta nella bolla dell'autismo, che poi non lo vede più e vede solo sintomi e segni e tabelle e ansie e paure...

Grazie mille per la risposta dottore purtroppo si siamo sempre soli io e il bimbo e non ho modi di pagare una babysitter per farmi aiutare. Confido nelle Belle giornate per uscire sia pomeriggio che di mattina. Quindi per lei evito la visita e gli do il suo tempo?

Guardi, non vedevo bene il video per colpa del mio dispositivo. Cambiando ho visto meglio. Il bambino sul cavallino/parco giochi e poi in casa che le dà retta e butta qualcosa nell'immondizia mi sembra assolutamente normale. Il bimbo non ha niente, c'è solo da lasciarlo crescere e forse da stare con qualche altra persona per farvi compagnia. Non c'è qualche amica da passare qualche ora insieme, ogni tanto? E smetta di dargli il seno la notte, vedrà che dormirà meglio, dopo qualche giorno, e starà meglio. Gli dia il suo tempo e se lo goda, senza misurare lui e le sue prestazioni e non badi agi altri...

Grazie mille per la risposta dottore purtroppo si siamo sempre soli io e il bimbo e non ho modi di pagare una babysitter per farmi aiutare. Confido nelle Belle giornate per uscire sia pomeriggio che di mattina. Quindi per lei evito la visita e gli do il suo tempo?

Inoltre non devo preoccuparmi se si dimostra disinteressato alle giostre ma preferisce correre libero toccando tutto ciò che trova in terra? In verità è questa la cosa che mi preoccupa di più perché lo vedo assolutamente disinteressato a tutto ciò che dovrebbe attirarlo (giochi,giostre,palloncini) grazie mille

Forse preferisce correre libero perchè spesso si sente troppo 'legato'. Più che avere in mente lei cosa deve interessargli, lo osservi per capire cosa interessa a lui, per seguirlo in quello. Se gli propone cose per lui non interessanti, lui si sottrarrà e rifiuterà, se invece lo segue in quello che gli piace probabilmente interagirà di più e imparerà e andrà avanti. Non deve 'stimolarlo', ma osservarlo e essere a sua disposizione. Però non può farlo per 24 ore al giorno, deve avere un cambio anche Lei. Ci vuole più ricambio di persone, altrimenti rischiate di andare in tilt. E finisca di svezzarlo dal seno.

Grazie dottore purtroppo ho il cambio solo di mio marito la sera, cercherò comunque non fissarmi troppo e assecondarlo fin dove possibile senza che si faccia male. Grazie per il consulto ed i consigli

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.