Crea sito

AUTISMO DOMANDE E RISPOSTE

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Su invito di una gentile collaboratrice rispondo a una serie di domande che definiscono la visione diffusa attualmente dell'autismo, secondo quello che alcuni chiamano il 'Sistema Autismo', cioè l'insieme di interessi che si è coagulato intorno al cosiddetto 'autismo'.

Troviamo su questa pagina una definizione corrente di Autismo e disturbi dello spettro autistico:
"L’autismo è un insieme di alterazioni dello sviluppo cerebrale, variabili da un soggetto all’altro, che comportano una compromissione delle abilità sociali e del linguaggio, oltre a vari disturbi del comportamento", e una lista di domande e risposte.

secondo il nostro punto di vista

La definizione sopra riportata è priva di valore perché ipotizza cause (“insieme di alterazioni dello sviluppo cerebrale,” fra l'altro senza specificare quali alterazioni 'a livello cerebrale'-in realtà finora mai trovate) che poi contraddicendosi dirà (nelle successive risposte) che non sono conosciute. Mancando una valida definizione si fa scarsa strada in epidemiologia e nella scienza, ma tanto fumo e confusione. La mancanza di una valida definizione è in realtà l'errore di fondo che ha fatto fallire la ricerca di cause e rimedi di un oggetto cosi indefinito.
Una maggior correttezza farebbe dire: "Ci sono persone con compromissioni delle abilità sociali e del linguaggio, variabili da un soggetto all’altro, oltre che con vari disturbi del comportamento, di cui non sono note le cause. Queste persone vengono chiamati 'autistici'". Si è definito 'disturbo autistico' o recentemente 'dello spettro autistico' la categoria diagnostica corrispondente ai sintomi, in sè un'entità fantomatica (spettrale) indefinita, se non tautologicamente: "l'autismo è ciò che produce i sintomi autistici". Il classico cane che si morde la coda.

Ecco le nostre risposte alle domande elencate.
1 Cos’è l’autismo?
E' un termine con cui si indica un comportamento chiuso in se stesso. Che sia anche una malattia che provoca i sintomi cosiddetti autistici è una credenza che non ha trovato finora nessun vero riscontro scientifico. Le cause di un comportamento simile possono essere le più diverse, alcune conosciute (malattie cerebrali genetiche o metaboliche o infiammatorie) altre no.
2 Quali sono i sintomi dell’autismo?
In generale si considerano sintomi autistici il non considerare e non avere interesse e curiosità per entrare in contatto con le persone. Lo sviluppo del linguaggio e delle capacità simboliche cognitive e sociali può esserne impedito in vario modo.
3 Si sente parlare di autismo ad alto funzionamento e di autismo a basso funzionamento: cosa significano queste espressioni?
E' un modo per distinguere persone con comportamento autistico con o senza ritardo mentale. L'”alto funzionamento” è considerato tipico della sindrome di Asperger
4 Quanto è frequente l’autismo?
Difficile dirlo perchè i criteri diagnostici sono variati nel tempo arrivando ora a includere probabilmente le situazione più diverse. Oggi vengono chiamati 'autistici' bambini che una volta non lo sarebbero stati. Una seria epidemiologia non può mettere insieme capra e cavoli e pensare di fornire risposte serie
5 Quali sono le cause dell’autismo?
Non sapendo cosa si intende con questa parola non si può nemmeno saperne le cause
6 Qual è il futuro di un bambino autistico?
Risposta analoga.
7 A che età si può effettuare la diagnosi di autismo?
C'è molta propaganda a questo proposito. In realtà a livello internazionale si propone di non fare più diagnosi di autismo in bambini piccoli, ma solo una diagnosi di attesa, perchè tali diagnosi sono inattendibili.
8 Test di screening per l’autismo
Sono un grave problema per l'emergenza sanitaria perchè spesso producono gravi errori diagnostici che stanno creando e diffondendo panico e angoscia ingiustificati.
9 Come diagnosticare l’autismo?
La diffusione di test come l'ados e l'adi è probabilmente responsabile dell'epidemia di diagnosi (false) che si riscontra oggi. Sono in realtà semplici misurazioni di determinati comportamenti, che in sé non significano nulla.
10 Breve storia della cura dell’autismo
Tutti finora si sono occupati dell'autismo senza preoccuparsi di essere sicuri dell'esistenza di questa entità. Se ne sono viste di cotte e di crude.
11 Il metodo ABA per l’autismo
E' un metodo che tende a ammaestrare i bambini facendo imparare loro determinate prestazioni basandosi sulla vecchia tecnica comportamentista di punizione/ricompensa, usata tipicamente per ammaestrare gli animali da circo, ecc., cioè bastone/carota.
12 Come scegliere una cura efficace dell’autismo?
Il campo si presta alle scorrerie più ingannevoli e truffaldine. Meglio andare cauti e non fidarsi e cercare invece di capire meglio le difficoltà del bambino.
13 La Sindrome di Asperger
E' il nome con cui alcuni decenni fa è stato proposto di chiamare le persone con comportamento autistico e normali livelli di intelligenza. Può ora essere imbarazzante usare il nome di un medico che sembra sia stato compromesso con i programmi nazisti di eliminazione delle persone handicappate mentali, in base ad alcune ricerche recenti.
14 L’autismo nella storia, sui libri, al cinema, in TV e nell’attualità
E' indubbiamente un argomento molto gettonato , e questo spiega forse i grandi interessi in gioco.

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.