Crea sito

Bimbo 22 mesi

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Buongiorno dottore,
Sono la mamma di un bambino di 22 mesi che dice poche parole una 40 tra paroline, versi di animali e suoni omeopatici. ( sembra bloccato )
Mangia da solo in prevalenza con le mani beve sempre da solo..
Non tiene tanto lo sguardo diciamo che ti guarda molto se fai una cosa che gli piace altrimenti ti guarda per poco tempo e si gira...
Siamo una famiglia molto numerosa tra nonni e bis nonni e c’è un altro bambino di qualche mese più piccolo che parla molto e per tanto è sempre al centro dell’attenzione di tutti.
Capisce tutto e fa quasi sempre quello che gli chiedo come ad esempio prendere le scarpe ecc..
È molto socievole e sorridente e sta con tutti non ha problemi con gli estranei anzi gli sorride gli fa ciao con la mano e gli butta i baci..
Leggendo però su internet dottore si trova sempre la parola autismo e sinceramente sono preoccupata e ho paura di trasmette tale preoccupazione al bambino...
Se vuole vi posso mandare dei video del bambino oppure mi dica lei se è il caso di portalo a fare una visita dal neuropsichiatra

Saluti

Commenti

età del bambino/a (data di nascita) 22 mesi
problemi in gravidanza = nessuno problema durante la gravidanza , ho dovuto assumere eparina per via del fattore 2 della protombina
NASCITA
a che settimana = 38+1
Parto ( naturale, cesareo - eventuali motivi-, difficoltà) = Cesario non mi dilatavo 
alla nascita : peso, altezza, circonferenza cranica = peso 3200 kg altezza 50 cm
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)……...
indice di Apgar: 9/9
ricovero in ospedale = 3 giorni per causa del Cesario
PRIMI MESI
allattamento: allattamento artificiare ogni 3 ore , nessuna difficoltà in quando ha sempre mangiato molto 
inizio pappine, minestrine, ecc = 5 mesi 
svezzamento (DISTACCO DAL SENO, o dal biberon, se allattamento artificiale), età ……… facile ... difficile ....eventuali difficoltà = il latte lo prende solo la mattina per colazione da solo sul divano 
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà = diciamo che ogni 3 ore era sveglio mangiava e dopo mezz’ora al massimo dormiva 
persone che lo accudivano = mamma, nonni materni e zia
eventuale ritorno al lavoro della mamma: a quanti mesi? 4 mesi reazioni del bimbo? Tranquillo stava con la nonna la mattina e il pomeriggio con la mamma

EPOCA SUCCESSIVA
Per quando riguarda alimentazione non mangia tutto, alcune cose non le vuole nemmeno assaggiare, mangia separato tutto tranne il formaggio ad esempio il Fiorello oppure la ricotta che li vuole insieme alla minestra
Sonno dorme dalle 23:30 alle 9:00 e poi altre 2 ore nel pomeriggio, si addormenta nel letto con un cartone
Ciuccio per dormire e anche durante il girono dipende molto dalla giornata, giorni che lo mette poco e giorni che lo vuole di più
Tv telefonino un 2/3 ore al giorno al massimo
- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio, nel lettino, nel box, sul passeggino, sul tappeto, libero di muoversi ecc. = principalmente in braccio ( fino ad 10 mesi poi gattonava ), stava anche nel box e tappeto nel passeggino quando andavamo fuori 
seduto da solo a che età = 6 mesi 
primi spostamenti a che età e come: rotolando, strisciando, uso del girello = gattonato a 10 mesi nessun uso del girello 
primi passi da solo = 12 mesi 
capacità motorie attuali = salta,corre si arrampica e balla

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi= 4-5 mesi 
curiosità verso oggetti e persone, attenzione,seguire con lo sguardo =
È molto attratto dalle persone, segue abbastanza con lo sguardo specie se la cosa gli piace molto 
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione=
Prima che iniziasse a parlare ti prendeva per la mano e indicava oggetto o la persona adesso ti chiama per nome indicano cosa vuole 
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire = sia a parole che a gesti si capisce molto 
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc = abbastanza facile consolarlo con il cuccio oppure una storia raccontata; se invece va via dei familiari e poi difficile 
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) = no molto tranquillo anche di solito va da tutti al mare prende sempre gli estranei per la mano e vorrebbe andare con loro 
modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato, tranquillo, sicuro = sono molta ansiosa e apprensiva
FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato = mamma babbo , nonni materni e zii materni
i bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici? = si

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori= prima della quarantena non aveva problemi adesso la mattina per andare a lavoro se resta con mi mia mamma è un problema perché non vuole che vada via e piange dopo 10 minuti al massimo però si calma
INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti ...... bambini.....= sta volentieri con adulti e bambini anzi i bambini li deve toccare e abbracciare
CONDIVISIONE cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? =
Si quasi sempre
Attivamente.... Solo passivamente .... Non è interessato a condividere ... = condivide

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi = 8-9 mesi 
prime parole = 12-13 mesi 
due parole insieme = 21 mesi 
uso del no e del sì = 20-21 mesi 
frase minima (verbo e sostantivo ) 
capacità di dialogo: a parole ... senza parole... = a parole quelle che sa dire altrimenti a gesti
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti. =
Gioca con la cucina facendo finta di cucinare ,
Con il pupazzo gli da mangiare, gioca con le macchinine in modo corretto 
DISEGNO SPONTANEO
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc ... = Linee e scarabocchio
ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: breve ... lunga .... ...= dipende dal tipo di attiva può essere breve ma anche lunga
COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....= si è esegue quasi sempre le richieste che gli facciamo
COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI .... = tramite gesti o parole che riesce a dire
UMORE = sempre sorridente

- COMPORTAMENTO
(tranquillo, iperattivo, capriccioso, ecc). = tranquillo e anche un poco capriccioso 
obbedienza agli adulti = si 
reazione a divieti, frustrazioni = si prima si buttava in terra adesso non la fa più fa il broncio e piange 
capricci, bizze = si se non fa quello che vuole oppure se vanno via le persone che stavano giocando con lui 
paure, fissazioni = no

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido = si però a frequento poco si ammalava sempre A che eta = 12 mesi Reazioni eventuali = gli piaceva molto andava volentieri 

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare
= non molto mio marito è sempre a lavoro

- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) = nonni abitiamo tutti insieme anche con gli zii e la cugina
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia)= il babbo è poco presente è sempre a lavoro la mattina ci sta mia mamma o mio suocero e io ci sto il pomeriggio.
Il bambino si alza fa colazione e gioca verso le 13:00 pranza con i cartoni alle 14:30 va a letto fono alle 17:00 si gioca in casa o al parco verso le 19:00 bagno prepariamo con i cartoni e dopo verso le 20:30 si mangia dopo alle 23:00 a nanna 
modalità educative (permissive, ferme, severe, variabili, orari di sonno, dove dorme, chi 'comanda': adulti o bimbo? ecc .....) = dorme nel lettino ma si addormenta nel letto e poi lo metto nel lettino diciamo che essendo una famiglia numerosa io cerco di essere severa quando serve ma poi i miei genitori gli concedano tutto
tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc) = 2/3 ore

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....= diciamo che il babbo è poco presente ed è nato il cugino ( ci corre 3 mesi ) sembra geloso del fatto che non è lui sempre al centro dell’attenzione 
Visite mediche, ospedale, altro...... = no è capito di andare al ospedale durante inverno in quanto si ammalava spesso 
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...). = no 
Altre osservazioni = quando è contento muove le mani come se volesse

Signora, il pediatra cosa dice? Il bambino ha solo 22 mesi e a quanto descrive sembra pienamente nella norma: certi bambini parlano prima, altri dopo. Il vostro ambiente sembrerebbe normalmente stimolante e le varie reazioni del bambino sembrano normali. Si può tranquillamente aspettare e vedere come va lo sviluppo nei prossimi mesi.
Meglio invece che smetta di leggere internet per lo sviluppo dei bambini, specialmente dove parlano di autismo: è quasi uno spaccio di droga-autismo per accalappiare genitori ansiosi, che poi non sanno più staccarsi. Eventualmente legga il libro fino a 3 anni indicato nella colonna a destra.

Salve dottore,
Il pediatra non da molto peso al fatto che il bambino parli poco in quando si fa capire, lui appunto aspetterebbe i 2 - 2e mezzo prima di fare delle visiate.
Ma io sono un po’ preoccupata appunto come gli dicevo per il confronto con il cugino è il fatto che mi guardi poco negli occhi..
Ho prenotato al mayer una visita dal neuropatologie e appuntamento e a novembre però ho dei dubbi, non vorrei stressare il bambino.
Cosa mi coniglia
Grazie

C'è tempo prima di novembre, per pensarci..

Si certo dottore ,gli posso mandare dei video del bambino ci mi sa dire se lo sviluppo e nomale per la sua età

Grazie

OK, per quanto si possa dire a distanza.

Salve dottore
Potrei fare una visita da lei privatamente se avete ripreso,
Mi faccia sapere

Mi contatti per email, come indicato nella pagina delle visite private.

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.