Crea sito

Gemello con atteggiamenti compulsivi

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Buongiorno,sono madre di due gemelli omozigoti di 4 anni nati pre termine 32+6 da parto naturale.
Da sempre hanno manifestato leggerissimi ritardi di linguaggio e motori, non sono mai stati socievoli,non giocano con altri bimbi,nemmeno quelli che frequentano abitualmente,non amano variazioni della routine e posti affollati,in passato facevano della vere e proprie crisi in posti sovraffollati ora sono decisamente migliorati.
Le cose che mi preoccupano riguardano un gemello:
-da sempre ha atteggiamenti compulsivi che si sono acutizzati nell'ultimo periodo, ha una vera ossessione per porte,cancelli, ante ,rubinetti,ovvero tutto ciò che si apre e chiude,passerebbe ore a giocarci, altre mania è tirar fuori la lingua e toccarla con le mani,lo fa di continuo
-non fa giochi creativi o di fantasia,non gioca mai a "far finta di" ,non ha grossi interessi se non giochi con tasti,numeri,lettere,telecomandi, se lo mettl a disegnare resiste poco tempo,col dido mostra più interesse ma non è molto creativo
- rispetto al fratello parla decisamente meno bene,se interrogato risponde con frasi pre formate ovvero
Cosa hai mangiato oggi? Ho mangiato tutto! Non risponde mai dicendo cosa a mangiato ,come se non lo sapesse,sembra rispondere così per tagliare il discorso e sentirsi dire bravo
Cosa hai fatto oggi?ho giocato con la mamma
Non entra mai nel dettaglio di quello che ha fatto
Sembra non riuscire a gestire una conversazione,se parla al telefono fa monologhi senza sensodicendo cose non coerenti, a volte frasi tratte dai libri o dai cartoni
-ama molto giocare all'aperto,correre col fratello,col cane ,arrampicarsi,ma non riesce ancora a far cose come pedalare o lanciare bene il pallone,non sembra nemmeno interessato a queste cose
-al corso di acquaticità sguazza tranquillo ma senza prestare attenzioni ai comandi e alle richieste della maestra
Hanno frequentato il nido dall'anno e mezzo e da settembre la materna,per le maestre non c'era nessun problema,quelle della materna han detto che han fatto un buon inserimento, non trovano nulla di strano e secondo loro il fatto che giochino da soli(sono in 2 sezioni diverse) a quest'età non è un problema, dicono che accettano gli altri quando si inseriscono ma che non sono loro i primi a cercare altri bimbi.
Io lo vedo diverso rispetto al fratello ma soprattutto rispetto ai coetanei, capisco che senza una visita possa essere difficile ma volevo solo sapere se devo preoccuparmi oppure aspettare delle tappe di crescita più lente del normale.
E soprattutto queste manie sono normali?
L'assenza di gioco creativo è un problema?
Ho dimenticato di dire che i bimbi stanno con me da quando escono dall'asilo,il padre arriva per cena,il sabato mattina stanno con mia madre,vedono spesso i miei suoceri perché vivono nella casa accanto,non hanno altri fratelli,sono stimolati ad uscire per andare al parco giochi, gelateria ecc e in queste occasioni non mostrano problemi, a scuola non manifestano alcuna mania,le porte non le toccano nemmeno.
Spero di non aver tralasciato nulla
Grazie in anticipo

Commenti

Per favore mi dia anche le informazioni del questionario nella colonna qui a sinistra. Sarebbe utile anche vedere dei filmati con tutt'e due i bambini e qualcuno da solo con un familiare.

Le ho inviato i filmati per mail,nel questionario ho dimenticato di aggiungere che il fratello è decisamente dominante,è sempre lui che vuol decidere a cosa giocare,deve fare le cose per primo, lui resta sempre al secondo posto o resta nell'ombra,alla materna li ho divisi proprio.per questo motivo.
La parte che mi preoccupa di più sono comunque questa mania per aprire e chiudere e l'assenza di interessi verso qualsiasi gioco che non siano le porte,tasti da schiacciare o correre.
Nella quotidianità non riesco a trovare cose che possono interessarlo,non mi cimento nemmeno in lavoretti o simili perché tanto li farei solo io e loro sopporterebbero passivamente.
Non ho inserito apgar e circonferenza cranica perché devo avere modo di cercarli,appena trovo tutto glielo segno,mi sembra comunque che l'apgar fosse buono e tutti i lavori nella media per un prematuro,pesava 1830 g.
Grazie ancora per la disponibilità

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

composizione familiare; età dei componenti .....; altre notizie ( bilinguismo, immigrazione, ecc.)madre 33 padre 33 gemelli 4 anni

età del bambino/a (data di nascita) 4 anni e 2 mesi

problemi in gravidanza.............rischio parto pretermine 28 settimane

NASCITA
a che settimana ………….32+6
Parto ( naturale, cesareo - eventuali motivi-, difficoltà)……………naturale
alla nascita : peso, altezza, circonferenza cranica ...1830
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)……...
indice di Apgar: 1'……./ 5'……….. durata del ricovero in ospedale…….. sempre stato tra 10 e 25 percentile di altezza,dai 3 anni tra 25 e 50, di peso sempre tra 10 e 25
È stato in tin 21 gg col fratelli

PRIMI MESI
allattamento: materno ……. artificiale ……… a orario o a richiesta... difficoltà... materno per 5 giorni poi artificiale perché non succhiava,Humana zero poi proseguimento
inizio pappine, minestrine, ecc...6 mesi
svezzamento (DISTACCO DAL SENO, o dal biberon, se allattamento artificiale), età ……… facile ... difficile ....
eventuali difficoltà....6 mesi senza difficoltà
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà...buono
persone che lo accudivano...madre a volte nonna materna
eventuale ritorno al lavoro della mamma: a quanti mesi?... reazioni del bimbo? Ritorno a 5 mesi con orario molto ridotto senza problemi

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione..., sonno ...., orari e modalità (dove dorme, come si addormenta, ecc) alimentazione buona,sonno buono,dorme nel suo lettino vicino al fratello per tutta la notte
abitudini ( ciuccio, biberon, orsacchiotto, copertina, ecc) ..... tempo video: televisione, telefonini, tablet...ciuccio tolto a 2 anni,non ha peluches particolari, tablet tv e pc max un ora al giorno solitamente meno

- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio, nel lettino, nel box, sul passeggino, sul tappeto, libero di muoversi ecc. .... nel tappetone libero di muoversi col fratello,molte passeggiate nel passeggino
seduto da solo a che età .....9 mesi
primi spostamenti a che età e come: rotolando, strisciando, uso del girello ...mai usato il girello,rotola dai 5mesi
primi passi da solo........15 mesi
capacità motorie attuali....corre salta,non lancia bene la palla e non pedala
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) a che età.....
Tutto nel wc dai 3 anni e mezzo
- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ...3 -4 mesi
curiosità verso oggetti e persone, attenzione,seguire con lo sguardo 4 mesiesi
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione.prima vocalizza e si muove energeticamente
Successivamente:chiama mamma papà nonni o altri per nome
facilità a capirlo e interagire... non sempre si capisce bene perché a volte pronuncia male a volte fa discorsi sconnessi
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc ...
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) ...tra i 2 e 3 anni frequenti crisi di pianto non consolabili,ora diminuiti molto sia per frequenza che intensità, ora per piccole cose si fa coccolare e consolare facilmente su crisi importanti (rare) è inconsolabile
Non ama persone e ambienti nuovi,se non si sente braccato ovvero osservato o preso non ha problemi, se le persone sono troppo "invadenti"per lui piange o dove di voler tornare a casa o che sono cattive
modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato, tranquillo, sicuro ...noi siamo molto tranquilli

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato............ i bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici?.....mamma papà nonni, parenti stretti e amici stretti,poca vita mondana

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori................piangeva quando era al nido,se sta coi nonni nessun problema,chiede dove andiamo e perché

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti ...... bambini..... verso adulti poco e su poche e selezionate persone,quasi nullo verso i bimbi grandi,nullo verso coetanei o poco più

CONDIVISIONE cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? Attivamente.... Solo passivamente .... Non è interessato a condividere ... non parla mai di stati d'animo,coinvolge per chiedere qualcosa perché vuol fare qualcosa o andare da qualche parte,per stare in braccio o per venire consolato,non ha interessi nei quali coinvolgere.
Per esempio mi chiama per dirmi che vuole mangiare o andare dsi nonni o leggere un libro o cantare una canzone ma mai per farmi partecipe di un suo gioco

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi...4 mesi
prime parole ......un anno e mezzo
due parole insieme ... 2 anni
uso del no e del sì ....un anno e mezzo
frase minima (verbo e sostantivo )....2 anni e mezzo
capacità di dialogo: a parole ... senza parole... non parla benissimo,a volte fa discorsi senza senso, la gestualità è goffa ma buona
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti. Usa giochi in modo proprio,predilige giochi con tasti o rumori e suoni o cose meccaniche,non li usa in modo rappresentativo, a volte imita il fratello
Una macchinina;:la tiene in mano,mi dice che macchina è o di che colore poi la abbandona
Un telefono o tablet:lo usa benissimo in modo proprio
Il citofono:fa finta di chiamare la nonna facendo discorsi sconnessi

DISEGNO SPONTANEO
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc ... scarabocchi e linee

ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: breve ... lunga .... ...breve

COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....
Comprende tutto
COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI ....comunicazione ottima

UMORE tranquillo e felice,a volte capriccioso

- COMPORTAMENTO
(tranquillo, iperattivo, capriccioso, ecc)....,molto attivo,un po capriccioso
adesione a regole, orari, limiti, ....buono
obbedienza agli adulti .....buono,meno alla madre(sono meno severa)
reazione a divieti, frustrazioni ....a volte fa capricci su cose per lui importanti
capricci, bizze ...ogni tanto fa capricci
paure, fissazioni....fissazione per porte ante ecc...aprire e chiudere è la sua passione,non farebbe altri giochi

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido ………. A che età ……………. Reazioni eventuali …………. Un anno e mezzo,piangevano al distacco poi nessun problema
Scuola materna …………….. eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento............3 anni e mezzo,nessun problema
Successive scuole ....... apprendimento ........ comportamento .........non socializzano coi bimbi,ma hanno un buon attaccamento alle maestre

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare ........ ... cerco di portarli da parenti e amici ma quando lo propongo dicono entrambi di non volere andare e fanno i capricci,se li incontriamo per caso accettano la cosa ma sono indifferenti,se adulti o bimbi gli vanno troppo addosso dicono di voler andare via

- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) ………… inserimento sociale della famiglia (emigrati, trasferiti, ecc).... contatti sociali... i nonni vivono al.piano sopra,nessun trasferimento, viste le scene che fanno sempre non porta molta gente a casa
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia)....... sveglia ore 7.30 con la mamma,vestizione,colazione ore ª scuola con la mamma fino alle 16,escono con la mamma e vanno al.parco,in giardino,in gelateria,al bar,al corso.di nuoto a passeggio,nel giardino di una nonna o l'altra,se piove a casa a giocare,ore 19.30 cena con la mamma,ore 20.30 arriva il padre,fino alle 21 giochiamo assieme e aiutano in casa,poi mettono il pigiama e lavano i denti con la mamma,e si mettono sul divano con mamma e papà per 15-30 minuti prima di andare nei lettini
modalità educative (permissive, ferme, severe, variabili, orari di sonno, dove dorme, chi 'comanda': adulti o bimbo? ecc .....)........., mamma permissiva,nonna materna molto permissiva,padre e nonni paterni fermi
tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc)massimo un ora

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....no
Visite mediche, ospedale, altro......seguito perstrabismo convergente dai 6 nesi
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
Altre osservazioni ………. Esame uditivo in tin buono, seguito per strabismo e ipermetropia
..................

Ho letto le notizie e visto i tre video, in casa, fuori col fratello e poi col papà. Mi sembra tutto nella norma. Forse non ha ancora sviluppato interessi particolari, magari si annoia e allora si occupa di porte e finestre e sassolini, ecc. Deve ancora sbocciare nell'uso del linguaggio come dialogo e allora divaga e svicola se non sa cosa rispondere. Mi sembra inutile tartassarlo di domande e di stimoli, se non per divertirsi. Visto che anche le maestre non vedono niente di strano e sono così ben disposte ( incredibile di questi tempi, di solito vedono 'patologie' dappetutto), lo lascerei proprio crescere da sè, liberamente, senza stargli troppo addosso in casa su quello che fa. Direi di lasciarli entrambi liberi, garantendo che ognuno abbia uno spazio sufficiente per sè e per iniziative proprie. Intervenire solo a richiesta, o se ci sono intrusioni o limiti da mettere, anche per finestre e porte, vuol dire che ne studierà bene il funzionamento e da grande si occuperà di infissi, se non gli vengono altri interessi...

La ringrazio infinitamente per le rassicurazioni e per il tempo che mi ha dedicato.
Grazie mille

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.