Parere comportamento bambino

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Buongiorno dottore, la contatto per chiederle un parere. Il bambino, che ha 4 anni e due mesi, da settembre ha iniziato a frequentare una nuova scuola materna e dalle maestre mi e' stato detto che e' molto bravo nelle attività da svolgere, molto attento, addirittura le aiuta anche a riordinare tutto il materiale dopo aver lavorato, si preoccupa per gli altri bambini ed è molto collaborativo. Il problema però è che a volte è agitato e ha della rabbia da "scaricare", loro hanno detto che per qualche minuto lo fanno stare da solo e gli passa.
In uno di questi episodi la maestra mi ha detto che gli ha dato una pacca sul sedere...in effetti ci sono rimasta un po' male, penso che le maestre dovrebbero utilizzare altri metodi.
A casa tempo fa alcune notti si è svegliato di soprassalto nel letto e credo che abbia avuto episodi di sonnambulismo in cui in più di una volta l'ho sentito nominare la scuola e le maestre.
Durante queste vacanze non è stato bene ed ha dovuto fare una cura antibiotica e di cortisone che ha assunto per due giorni, ho notato che anche un'altra volta dopo la stessa cura è stato molto agitato e nervoso.
Quando andiamo dai nonni diventa dispettoso, la maggior parte delle volte ultimamente fa molti capricci soprattutto in mia presenza e ha cominciato a buttarsi per terra se non può ottenere qualcosa (prima non lo faceva mai).
Vengo "accusata" da chi mi circonda in famiglia di essere troppo permissiva, in effetti io ho sempre provato ad instaurare un dialogo con lui perché è un bambino molto intelligente e mi sembra che si ottenga più con lui chiedendogli cosa c'è che non va per tentare di risolverlo insieme e consigliarlo e non sgridandolo a ripetizione.
Lei cosa ne pensa? Grazie mille

Poi un'altra cosa che ho notato ultimamente è che quando siamo a casa vuole stare sempre vicino a me e come provo a fare le faccende mi segue per la casa e mi dice che non vuole stare da solo, che ha paura

Il mio timore è che il bambino a parte la scuola non ha modo di stare a contatto con altri bambini se non sporadicamente perché purtroppo essendo figlio unico non ha né fratelli né cuginetti né al momento amichetti con cui poter passare il tempo al di fuori della scuola..sta praticamente sempre con persone adulte...ho provato anche a fargli fare un laboratorio di pittura con altri bambini ma mi è stato detto che è troppo vivace e che è ancora troppo piccolo (anche se poi il lavoro di pittura l'ha fatto, ma la maestra vuole che sta seduto tutto il tempo insieme agli altri e lui non è ancora pronto per questo), lei che tipo di attività può consigliarmi extrascolastica da svolgere a questa età? Grazie mille

Beh, intanto il bambino ha avuto una buona evoluzione, bene. Ci sono periodi di paure , di cui non è sempre facile trovare la causa. Oltre alla scuola non ha bisogno di altro specifiche attività , basta il parco giochi con gli altri bambini. Anche i risvegli notturni, incubi e paure notturne, sono espressione di qualche inquietudine forse stress per qualche cosa. Provi ad allargare l'inquadratura a tutto l'ambiente del bambino, in primo luogo la famiglia...

Seguirò i suoi consigli sempre utilissimi, grazie mille dottore

Buongiorno dottore, ieri ho avuto un colloquio con le maestre di mio figlio (ha frequentato il secondo anno di materna che sta per terminare), mi hanno detto che sta avanti per la sua età, che loro sono contente di lui, che è maturato tanto e va tutto bene, però per il prossimo anno nel caso lo riterranno opportuno diranno a noi genitori se sarà il caso di richiedere per lui un aiuto per non farlo trovare male al primo anno di Primaria... secondo lei cosa intendono per aiuto? Onestamente io non capisco il loro ragionamento! Se va tutto bene perché c'è bisogno dell'aiuto??

Mi sembra un pessimo modo di comunicare , falso, ambiguo e allusivo e ovviamente seminatore di ansia. Chieda che si esprimano chiaramente. Tenendo conto che non possono dare indicazioni, e che ci penseranno i genitori poi se dar retta al loro giudizio o no e cosa fare. Mancando ancora un anno alla scuola elementare c'è tanto tempo davanti e non si possono fare valutazioni in anticipo.

Condivido pienamente il suo pensiero, purtroppo è l'ennesima dimostrazione per noi di atteggiamenti sbagliati da parte di chi dovrebbe occuparsi di accompagnare i bambini nella crescita (maestre, etc...) e non di seminare panico nelle famiglie

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.