Scambio su Facebook

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Sono ... mamma di ... che ha 2 anni e 10 mesi.... Dott mio figlio è la cosa più bella è preziosa che potessi mai ricevere dalla vita... Ma purtroppo mi desta delle preoccupazioni. È un bimbo vispo, curioso, gli piace andare all'asilo dove sin dal primo giorno si è ambientato bene pur non essendo mai stato con altri bimbi a causa di questo maledetto covid (quest'anno primo anno di asilo). Le maestre mi dicono che è partecipe, gioca con gli altri bimbi, ha imparato a mangiare da solo. È un bimbo con una memoria di ferro, conosce tutti i versi degli animali, dice mamma e papà da quando aveva 8 mesi circa, ora dice 3, riconosce la lettera a, dice terra quando gli canto una canzoncina dove interrompo per vedere se lui mi segue... Per dirmi che vuole bere mi fa il colpo di tosse, ora il biscotto lo chiama bi, insomma dice poche paroline per l età che ha. Inoltre quando è molto felice o vuole qualcosa agita le manine.... Leggendo sul web questi segni sono preoccupanti. Ieri facendo varie ricerche ho trovato il suo sito.... L'arcobaleno in un cielo grigio. Sinceramente la pediatra di base nuova cambiata da poche settimane quando le evidenziati queste cose mi prescrisse visita da un npi ma mio marito ha detto di non essere d'accordo perché Alessandro è un. Bimbo che secondo lui non ne ha bisogno e lei è stata avventata. In effetti io l avrei portato ma da un altro lato noto che ci sta una speculazione su questi bimbi. Cioè possibile che oggi tutti o la maggior parte hanno problemi? Qualche dubbio mi sorge... Possibile che prona si cominciava a parlare anche a 4 anni e tutto era normale? Io sono angosciata non so che fare. Il 3 gennaio ho fissato visita da un logopedista per capire cosa mi dice perché mio figlio non parla come dovrebbe.
Ah dimenticavo lui fa tutte le associazioni, cioè se gli chiedo dove il giallo lui me lo indica, dove è la mela lui ne la indica. Ora sta iniziando a chiacchierare di più a modo suo... É un bimbo molto affettuoso e non vorrei che questa mia ansia gliela trasmettessi.
Dott. Le chiedo il piacere di darmi una mano a capirci qualcosa. Grazie
Cordialità

Commenti

Per carità lasci in pace il bimbo e dia retta a suo marito. Il bimbo mi sembra assolutamente nella norma, non lo porti da nessuna parte, troppo pericoloso, la caccia all autismo è aperta e 'sparano' a tutti quelli che possono. Per conferma mi mandi qualche video.

Visto i video.
Non bisogna stressare il bambino con tutte quelle richieste e comandi: lo stressano e sfoga la tensione con quei movimenti che vengono chiamati stereotipie motorie. Vedete sul mio sito dove ne parlo. Leggete anche la pagina 'errori comuni dei genitori', per evitarli. Inoltre la TV fa male, i bambini non devono vederla.
Legga la pagina 'guardami giocare', e cercate di fare in quel modo...
Il linguaggio fiorisce in tempi diversi, a volte anche dopo i tre anni. E non badate a chi vi parla di autismo, per carità, evitateli come la peste, sono degli untori, degli avvelenatori, rovinano bambini e famiglie...

Grazie Dott le sarò per sempre grata
Io sto sprofondando per questa situazione in una tristezza infinita

Nei due nuovi video il bambino gioca da solo con attenzione ed emette un eheh quasi di continuo, come facendo finta di parlare da solo. Sembra quasi voler coprire la voce del papà che gli parla, ma senza raggiungerlo, per così dire. Forse ancora non lo trattate nel modo giusto. Non è bene parlare di continuo come se ci fosse una TV accesa a cui nessuno bada. Parlategli in modo diretto, per dirgli cose vere, importanti per lui, attirando la sua attenzione. Ma a ragion veduta, non di continuo. Fate dei video mentre fate il 'guardami giocare' con lui, non badate a 'parlare', ma a capire cosa gli passa per la testa e farvi capire. Per comunicare bisogna essere interessati a qualcosa insieme.
Mandatemi per favore il questionario che trovate sul mio sito.

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

composizione familiare 3 persone ; età dei componenti 46 marito, 39 moglie
età del bambino 2 anni e 10 mesi (22/02/19)

problemi in gravidanza: distacco amniocorietico a 4 settimane 3 mesi a letto.
NASCITA
a che settimana 40 esima
Parto cesareo per grandezza bimbo
alla nascita : 4,230 kg , altezza 51cm circonferenza cranica 36 cm
(eventuali curve di accrescimento epoche successive) bilancio 2-3 mesi : peso percentile 85-97,lunghezza 50-85 percentile, circa cranica 15-50 percentile
indice di Apgar: 1,7/ 5,9 durata del ricovero in ospedale 5 gg.
PRIMI MESI
allattamento: materno a richiesta e artificiale ogni 3 ore.
inizio pappine, minestrine, ecc a 6 mesi
svezzamento definitivo (cioè DISTACCO DAL Seno a 6 mesi e dal biberon ancora oggi prende latte la sera e la mattina.
Ritmo sonno veglia nei primi MESI :dormiva molto E TRANQUILLO e si svegliava solo per mangiare.
persone che lo accudivano :mamma e papà
eventuale ritorno al lavoro della mamma: a quanti mesi? 2 mesi Orario :9_13
persona sostitutiva ( nonni materni ) reazioni del bimbo? A 2 mesi era troppo piccolo per sentire il distacco... Poi da più grande eRa abituato a stare con i nonni. Mi saluta e va tranquillo.

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione :mangia tutto ma ancora senza sale e da questo mese ha cominciato a provare cioccolata e un po' di dolciumi ; sonno:dorme solitamente il Pomeriggio dalle 14 alle 17 e la sera dalle 22 alle 6,30 nel nostro letto e si addormenta con noi cantandogli la ninna nanna con il Ciuccio.
abitudini ( Ciuccio per dormire, biberon per il latte della sera e della mattina e per addormentarsi tocca le orecchie sia di mamma che di papà )
tempo video: televisione 2 ore al gg, telefonini solo alcune volte in macchina e quando bisogna fare shopping, tablet mai.
- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: ( nella sdraietta un po', molto sul tappeto e libero di muoversi.) .
seduto da solo a che età circa 5 mesi
primi spostamenti a che età e come: (rotolando e strisciando a 6 mesi e gattona do a 8 mesi ) ...
primi passi da solo a 14 mesi
capacità motorie attuali ottime
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) non ancora perché non ci abbiamo mai provato in quanto non dice ancora cacca e pipi.

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi a 2 mesi
curiosità verso oggetti e persone a 3 mesi attenzione,seguire con lo sguardo a 2 mesi
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione con il pianto
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire da quando aveva 11 mesi già indicava e comunicava in modo non verbale.
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ha sempre pianto pochissimo e le volte che lo fa si consola con le coccole subito.
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi :molto socievole tranne che con alcune persone.
modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato da parte della mamma, tranquillo e sicuro da parte del papà.

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato madre e padre, nonna materna e nonno paterno ;il bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici? Si

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori lo abbiamo lasciato solo con i nonni materni ed è abituato. Quindi saluta e basta tranne alcune volte che si è lamentato. E da quest'anno è andato al nido e si è ambientato molto beve infatti non ha mai pianto anche perché abbiano fatto ambientamento graduale. Solo 2 volte non voleva lasciarmi ma il mese scorso.

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti si li saluta anche chi non conosce, con i bambini vuole giocarci.

CONDIVISIONE (cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc?) si sempre vuole condividere e vuole stare al centro dell'attenzione
- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi...6 mesi ma pochi
prime parole ma e PA 8 mesi
due parole insieme non ancora
uso del no e del sì 18 mesi il no, si 2 anni e mezzo.
frase minima (verbo e sostantivo ) non ancora
capacità di dialogo: a parole scarso, senza parole ottimo da sempre.
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti :capisce subito come si gioca con i diversi giochi ma non ana giocare solo, vuole che giochiamo con lui e ora gioca molto con la frutta finta, ama colorare e con le macchinine.
DISEGNO SPONTANEO
(scarabocchio e cerchi e vuole che noi gli disegnamo il sole e altre cose )

ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: lunga se fa qualcosa che gli piace davvero e se sta con noi, altrimebti breve da solo.

COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE :ottima

COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI:ottima

UMORE

- COMPORTAMENTO
a giorni tranquillo ma a giorni molto vivace sopratutto quando sta con noi genitori
adesione a regole, orari, limiti :media
obbedienza agli adulti :si
reazione a divieti :piange frustrazioni :non ne manifesta
capricci quando gli diciamo no a qualcosa e capitano solitamebte per strada
paure non ne mostra,
fissazioni:ogni tanto si leva i calzini quando siamo in casa e controlla cosa ha tra le dita dei piedi.
- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido :si A che età :2 anni e mezzo Orario 8 _-13 Reazioni :all'entrata sereno all'uscita mi abbraccia, mi salta in braccio sorridente.
eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento :nessuno
apprendimento :buono comportamento buono
.rapporti con gli insegnanti: ottimo con i coetanei:buono attività estra-scolastiche (sport, ecc) ....nessuno

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare :pochissimi
- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc):no inserimento sociale della famiglia (emigrati, trasferiti, ecc). No contatti sociali pochi
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia): la mattina va al nido, poi i nonni materni alle 13 lo. Prendono dal nido e lo Portano a casa loro e alle 14 00 arrivo io e il padre e lo portiamo con noi a casa. Dorne fino alle 17 circa poi giochiamo e alle 19 circa cena e alle 22 andiamo a letto.
modalità educative: permissive
orari di sonno circa 10 ore al gg tra notte e pomeriggio,
dove dorme:con noi nel lettone
chi 'comanda': adulti o bimbo? Con Me lui con il papà non la spunta sempre!
tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc) 2 ore

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, traslochi, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....no
Visite mediche, oculistiche ogni anno ospedale, altro......no
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...) vista ed è tutto ok
Altre osservazioni ……….si vede che è un bimbo molto intelligente e furbo ma non capisco perché è così pigro a parlare.
..................

Non ci sono cose strane, ma proverei a cambiare qualcosa. No televisione e video, nei bambini piccoli disturbano lo sviluppo, meglio una babysitter.... Metterlo a dormire nel suo lettino, autonomo, se possibile in camera sua, in modo graduale. Prima lettino in camera genitori poi dopo qualche settimana in camera sua. Aiutarlo ad addormentarsi facendogli compagnia raccontando o leggendo una fiaba o con una ninna nanna, non sdraiati accanto. Invece che gli orecchi dargli la mano... Fare 'guardami giocare' ogni giorno per almeno mezzora. Cominciate a metterlo sul vasino a ore fisse, parlando della pipì e dalla cacca,senza forzare ma con pazienza, ogni giorno , facendogli compagnia e intrattenendolo con canzoncine filastrocche ecc. Forse avete delegato troppo le funzioni educative a nonni , nido , video, ecc. , Meglio che ve le riprendiate... Non bombardate il bambino di parole, ma cercate di divertirvi insieme a lui, con giochi, pupazzi, marionette, storie. Aggiornatemi fra un paio di mesi.

Va benissimo. Faremo così, grazie

Buondì dott. Queste sono le parole che ha imparato mio figlio di 35 mesi...
Diario delle parole
Diario delle parole :
Mamma
Papa'
Tutti i versi degli animali
Si
No
Acqua
Ciuccio
Rosso
Cerchio
Verde
Blu
Coccodrillo
Bue
Ciao
Terra
Cucu tete '
Toc toc
Giada
Titti
Apri
Giallo
Wow
Tada' (ad esempio quando esce qualcosa in tv che gli piace o quando lui compare all'improvviso)
Me (mela)
Pe(pera)
Kiwi
È molto in ritardo con il linguaggio rispetto alla sua età?

Non conta quanto è in ritardo, conta che vada avanti e non sia fermo. Come un treno partito in ritardo. E conta che non ci siano nuovi ostacoli sulla linea, o sulla strada, come succede in un viaggio, col traffico, gli incidenti, le deviazioni, le interruzioni, ecc. Non è un problema della 'macchina'.

Per essere un buon viaggio.... Per rendermi conto se procede benevil viaggio... Come devo fare? Cosa devo guardare?

Mi scriva ogni tanto così controlleremo l'evoluzione, ogni due mesi, dicevo. Una volta lo facevano i pediatri... E non faccia test e simili...

No dott. Io non consulto nessuno tranne che lei.
Sinceramente voglio che mio figlio cresca bene nella totalità ma non voglio eccessiva o se non serve medicalizzazione.
Se poi serve, farò qualsiasi cosa per aiutarlo.

Dott. Chiedo scusa ho notato che il mio bimbo rifiuta il triciclo.... Cioè non vuole proprio pedalare... É una cosa importante e necessaria per lo sviluppo psicomotorio?

No. Invece che il treciclo dategli la bicicletta senza pedali... Imparerà prima sia a stare in equilibrio che più avanti a usare la bici coi pedali senza ruotine. Ma fate quello che vi ho detto sopra, il 9 01...

Va benissimo.

Dott. Buongiorno, il mio bimbo sta facendo bei progressi... Il vocabolario si sta, arricchendo sempre più, il Ciuccio lo abbiamo tolto (anche se lo usava solo per addormentarsi, l'acqua la beve esclusivamente dal bicchiere e non più dalle bottigliette con tappo apri e chiudi).
Fra poco passeremo alla fase spannolinamento e poi ma n mano alla culletta ecc...
L'unica cosa è che noto che lui dice le paroline che conosce sopratutto se gli viene richiesto. Cioè sfogliando un libro lui mi dice ke carie cose se io gli chiefo:che cos'è?
Che colore è? Ecc
L'unica cosa che gli viene proprio spontaneo è il ciao a chi incontra anche per strada!
Come mai secondo lei?

Lasci perdere il come mai... Invece non fategli richieste di parlare, di ripetere. Parlare serve a comunicare , si impara comunicando cose vere, non ripetendo, come a camminare si impara spontaneamente, non facendo esercizi ginnici...

Perfetto. Quindi quando lui mi chiede di leggere devo leggere solo io e non devo farlo interagire?

Qualche problema tecnico?

Si non sono riuscita a pubblicare ciò che volevo scrivere

Si interagisce volontariamente, liberamente, non per forza. Per essere utile un esperienza deve essere interessante per il bambino, altrimenti sarà forzata e susciterà la sua opposizione e il suo rifiuto.. gli legga il libro, faccia filastrocche, giochi con lui divertendosi, spontaneamente, non per insegnargli. Allora gli verrà voglia di farlo anche lui.

Buondì. Oggi la maestra di mio figlio del nido mi ferma e mi dice che A. Spesso si incanta, che si isola che sta spesso con la testa bassa perché troppo timido. Stanno spingendo a farmi fare logopedia e oggi mi hanno detto che secondo Loro andrebbe fatta anche psicomotricità... Perché è troppo chiuso. Non mette i giochi in ordine dopo giocato e quando non è più interessato ad un gioco lo butta a terra. Mi hanno detto che dovrei dargli più regole a casa . Lo hanno notato da 15 gg ed io gli ho detto che probabilmebte il fatto che sia più nervoso dipenda dal fatto che gli ho tolto il Ciuccio per addormentarsi. Da pochi gg ha compiuto 3 anni e in merito al linguaggio io ho notato un netto miglioramento. Ma ora mi dicono di questi comportamenti e mi fanno realmente preoccupare.

Mi scrive che le maestre del nido premono perché faccia logopedia e psicomotricità. Così loro violano i limiti delle loro competenze, non è compito loro dare simili indicazioni, diteglielo e diffidatele dal farlo. Il comportamento al nido, se è diverso da quello che vedete voi, dipenderà dalla situazione al nido, non sapranno capirlo e prenderlo, non è detto che sia 'colpa' del bambino, ma delle educatrici che non sanno prenderlo. I bambini non sono tutti uguali.
Non si preoccupi di malattie ecc, ma di capire perché il bambino al nido può mostrare disagio. Fategli fare qualche giorno di vacanza.
Non occorre contare le parole che dice, bisogna badare a comunicare e al contenuto, il 'come' migliora con la pratica.

Nel video gioca con una macchinina, chiacchera a modo suo e sembra riprodurre una scena forse di cartoni. Nei giochi i bambini riproducono la loro realtà immaginaria, che deriva dalla loro esperienza. Se in questa c'è molta TV e cartoni, riproducono quella, se invece ci sono scene vere, rifanno quelle... Volendo si può entrare nel loro mondo e partecipare, più che attirarli fuori in modo poco convinto. Oppure gli si propone qualche attività di loro gradimento, ma in modo convinto interessante e divertente... E magari si tiene spenta la TV il più possibile, e gli altri video. Ma di video immagazzinati in testa ce ne avrà già tanti. Comunque niente panico e andare avanti cercando di fare cose 'vere', non finte come sui cartoni...

Va bene...

Salve dott. Il mio bimbo in qua esti mesi ha fatto progressi incredibili. Ora dice tutto.... Ripete tutto ciò che ascolta e mi sa dire il nome di tutto. Non fa ancora frasi tranne che ciao nonni, ciao ciao, e altre associazioni semplici di 2 parole. Ora ha 3 anni e 2 mesi.
Osservavo oggi al parco che quando è stanco inizia a spingere i bimbi, oppure gli dà i colpetti sul braccio. Prima lo faceva solo con noi. L'ho sgridato dicendogli che mo si fa.... Ma subito dopo lo ha ripetuto. Poi gli ho chiesto di andare via perché era stanco e lui si è convinto subito. Inoltre quando è stanco noto che diventa frenetico ed inizia ad andare a destra e sinistra senza che faccia nessuna giostra o nessun gioco.
C'è qualcosa che posso fare quando ha questi atteggiamenti? A presto

Bene, il linguaggio viene da sé, senza bisogno di interventi speciali. Per il comportamento, invece di sgridare il bambino gli chieda perché fa così e cerchi di capirlo. Fermandolo ma senza sgridarlo. Se capisce il suo problema, può aiutarlo ad affrontarlo in un altro modo.

Lui purtroppo non mi sa ancora esprimere con le parole le sue emozioni. Però quando gli chiedo sei stanco vogliamo andare a casa non mi dice subito si, perché ovviamente è al parco, ma io dico dai andiamo a giocare a casa e lui subito viene... Quindi credo che sia associato alla stanchezza.

Probabilmente ha ragione. Abbia pazienza e cerchi di capire quello che può avere in mente, anche senza parole...

☺️Grazie

Aggiornamenti nido.... É finito il tempo del:sigmora avete provveduto ad una logopedista" è cominciato. Il tempo che con il sorrisino mi dicono : signora suo figlio è Mr no! Dice sempre no.... Sta scuola non è mai contenta riflessione su come è peggiorata la sbuoka e si evidenziano sempre gli aspetti negativi invece di esaltare anche quelli positivi.
Saluti

Stamane all'entrata: signora è un periodo che suo figlio piange sempre, protesta, vuole i giochi degli altri bimbi....
Come mai è successo qualcosa? Io : maestra no nulla.... Forse è un periodo, forse dmsta crescendo, lui come sapete, non è mai stato un bimbo capriccioso e irascibile. Maestra, e i progressi verbali li avete visti? Lei si....
Perfetto maestra io sono felice di questo.
Buona giornata

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.