Crea sito

Sguardo sfuggente

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Buongiorno dottore, ho un bimbo di 15 mesi nato a 37 settimane, il suo carattere è sempre stato molto differente da quello della sorella di due anni e mezzo più grande.
Ho notato che mio figlio non mi guarda negli occhi quando è dritto davanti a me,e se mi avvicino, se è in braccio e io gli chiedo di guardarmi lui rimane con la testa abbassata, idem con gli estranei lui tende ad abbassare a testa come se provasse vergogna,mi abbraccia e vuole restare in braccio.
Lui capisce tutto, indica ,si gira se chiamato ( quando ha voglia), non parla ,dice solo mamma e papà.
Se gli si chiede dov'e il naso, bocca mani lui frettolosamente indica per poi voler essere lasciato in pace.
Un altra cosa che mi preoccupa è l interazione con la sorella ,lui si oppone a lei,la evita e se per caso gli viene tolto un gioco dalle mani lui inizia a tirare testate, se c'è davanti la sorellina prende lei a testate sennò tira testate sul pavimento.
Non so se è una fase e se a 15 mesi si può parlare di carattere timido ed introverso.

La ringrazio

Commenti

gli chiedo di guardarmi lui rimane con la testa abbassata,
Proviamo a metterci dalla parte del bambino: può darsi che rifiuti?, che la richiesta non gli vada a genio, per qualche motivo?
idem con gli estranei lui tende ad abbassare a testa come se provasse vergogna, mi abbraccia e vuole restare in braccio. Anche qui: può darsi che gli dia noia qualcosa? gli estranei non sono per forza una coda gradevole...
Lui capisce tutto, indica ,si gira se chiamato ( quando ha voglia), non parla ,dice solo mamma e papà.
A 15 mesi mi sembra normale.
Se gli si chiede dov'e il naso, bocca mani lui frettolosamente indica per poi voler essere lasciato in pace.
Può darsi che queste domande gli siano venute a noia?
se per caso gli viene tolto un gioco dalle mani lui inizia a tirare testate, se c'è davanti la sorellina prende lei a testate sennò tira testate sul pavimento.
Beh , anche gli adulti su arrabbiano in situazioni analoghe. Chissà cosa pensa il bambino?
Insomma forse dovete mettervi di più dalla parte del bambino e cercare di capire cosa gli passa per la testa.
I bambini hanno i loro pensieri e le loro reazioni e hanno già avuto esperienze per avere quindi i loro gusti e le loro abitudini e le loro preferenze e aspettative. Gli adulti forse non ci pensano, spesso.
Provate a guardarlo da questo punto di vista, invece che pensare a sintomi e segni ecc ecc.

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.