Crea sito

parere bimba 3 anni e 4 mesi

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

buongiorno dottore. le scrivo per parlarle di mia figlia che, come da titolo, ha 3 anni e 4 mesi .
la mia piccola purtroppo non la vedo al pari dei suoi coetanei..non parla ancora chiaramente, anche se riesce a formulare piccole frasi.
pero' non risponde alle domande, non racconta, non risponde "SI" ma solo "NO".
c'è da dire che ha sempre avuto un carattere molto oppositivo, che è sempre stata abbastanza vivace e orgogliosa.
non è una bambina assente, sostiene lo sguardo ma si gira solo se è interessata. se la chiamo tanto per chiamarla non si gira. disegna benissimo, riesce a fare le bamboline con faccia,mani, piedi, ..aggiungendo sempre nuovi particolari . presta sempre molta attenzione ai particolari, nota se metto un paio nuovo di orecchini ad esempio.
è interessata ai suoi coetanei ma solo a quelli che conosce e le fanno simpatia, anche se non ci gioca interagendo piu di tanto (a parte saltarci insieme sul divano - è agilissima e ha camminato a 12 mesi - o a fare il giro giro tondo) . li vuole vicino.
ma in situazioni in cui non conosce i bambini (tipo al parco o a una festa) è molto timida e diffidente.
purtroppo non siamo riusciti a toglierle il pannolino, perchè questa estate abbiamo insistito molto io e mio marito e la bambina ne ha risentito . le dico che è come traumatizzata, si rifiuta di sedersi sul gabinetto . non era pronta e le conseguenze sono state queste secondo me.
mia figlia è molto emotiva e insicura..percepisce ad esempio se non sono di buon umore e in quei giorni è molto lamentosa. è che purtroppo a volte mi capita di fare confronti con le bambine della stessa eta, magari dell’asilo, e cerco di interagire allo stesso modo con mia figlia . quando non accade (tipo capisco che ha capito la mia domanda ma non risponde) capita che ci rimango male, e so di sbagliare perché capisco che mia figlia se ne accorge.
le parlavo di linguaggio e interazione…sono cosciente che mia figlia sia piuttosto indietro . capisce tutto e se le chiedo di fare qualcosa la fa, ma ancora non siamo ai livelli della maggior parte dei suoi coetanei.
a volte parlotta tra se e sé ..sembrerebbe con fonemi senza senso.
è difficile che giochi da sola, vuole sempre qualcuno vicino a sé e le piace molto colorare. fa poco gioco simbolico, ha una cucina finta che non usa mai.. al massimo gioca con la casetta delle bambole ( fa lavare i denti ai pupazzetti) . ma comunque presta poca attenzione a un gioco, non sta per molto su quello. cambia spessissimo.
frequenta l’asilo da quando ha due anni, e l’inserimento è stato molto difficile, non voleva staccarsi da me ( l’ho accompagnata e sono stata con lei ogni mattina per un mese).
io vedo che interagisce in un modo suo, non è assente, non penso sia autistica ( almeno spero di no) ma vedo che non è normale al 100%. mi auguro di sbagliarmi. è possibile , secondo lei, che appartenga allo spettro o che abbia qualche ritardo?

ho partorito alla 39 esima settimana, allattata al seno fino a 2 anni.

Cerchi di fermarsi e non infilarsi ancora di più nel tunnel dell'autismo. Non c'entra nulla con sua figlia, mentre il suo patema può disturbare il rapporto madre-figlia. Compili per favore il questionario nella colonna qui a sinistra, cercando di darmi gli elementi per conoscere la bimba e il vostro ambiente, per capire se c'è qualcosa che disturba le relazioni e lo sviluppo.

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

composizione familiare;
età dei componenti :
padre e madre , 36 e 37 anni . figlia unica

età del bambino/a (09-2016)

problemi in gravidanza.....no nessuno

NASCITA
a che settimana ………39+5….
Parto ( naturale, cesareo - eventuali motivi-, difficoltà)…naturale, lieve perdita di liquido la mattina, stimolazione( rottura eccentrica della membrana mi sembra di ricordare) e poi parto in serata. …………
alla nascita : 3,4 kg per 48 cm
sempre piccolina , 3percentile
durata del ricovero in ospedale……..3 giorni

PRIMI MESI
allattamento: materno …si…. artificiale …no…… a orario o a richiesta... a richiesta, nessuna difficoltà...
inizio pappine, minestrine, ecc...a 6 mesi
svezzamento : staccata dal seno a 2 anni con qualche difficoltà ,è stata triste per una settimana, poi si è abituata
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà...
difficoltà ad addormentarsi, ha smesso di fare riposino pomeridiano a due anni. si addormenta da quando va all'asilo alle 21.30/ 22 e si sveglia alle 9 del mattino
persone che lo accudivano...genitori, tutto il giorno con me fino a 7 mesi . a fasi alterne stava dai nonni materni e paterni per permettermi di lavorare. a due anni ha iniziato ad andare all'asilo solo la mattina. inserimento difficoltoso in quanto è un po' diffidente e timida, durato un mese . adesso va senza difficoltà

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione..molto selettiva nel mangiare, mangia solo 4 cose e non è interessata ad assaggiare niente di nuovo, ma io ero cosi .,
sonno ...dorme 12 ore a notte senza dormire il pomeriggio ., orari e modalità : dorme nel lettone con noi da sempre e si addormenta abbracciata a un genitore.
abitudini :non ha nessun ciuccio dai sette mesi, a rotazione si fissa con qualche giochino che si porta pure all'asilo .....
tempo video: a volte gioca col telefono, con i giochini per la sua età..ma non piu di 10 minuti al giorno. alla televisione comincia ad essere un po' interessata ora, e la guarda prima di cena mezz'oretta.

- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio, nel lettino, nel box, sul passeggino, sul tappeto, libero di muoversi ecc. ....libera di muoversi, poco passeggino . a casa libera, in giro spesso in braccio.
seduto da solo a che età .....a 8 mesi
primi spostamenti a che età e come: rotolando, strisciando, uso del girello ...nessun uso del girello, forse ha iniziato a rotolare dai 4 mesi..comunque è sempre stata molto agile
primi passi da solo........a 12 mesi
capacità motorie attuali....molto agile
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) a che età.....si controlla dai due anni ma ha il rifiuuto del vasino e del wc. non avremmo dovuto insistere perchè non ne vuole sapere. piuttosto rimane sporca! non ha mai fatto cacca all'asilo e la mattina si sveglia asciutta.

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ...ha cominciato a sorridere da subito, forse dai 3 mesi.
curiosità verso oggetti e persone, attenzione,seguire con lo sguardo
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione.
è curiosa, a modo suo. osserva tutto e per richiamare l'attenzione chiede sempre "che cos'è? pero' non le piace stare al centro dell'attenzione, ha un carattere molto schivo e nelle situazioni in cui non è a suo agio vuole scappare (tipo dove c'è molta confusione)
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire...adesso sta iniziando ad ascoltare un po' di piu, ma è molto lamentosa di carattere .
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc ...piange spesso e urla ma si consola presto.
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) ...molto diffidente
modalità di accudimento: credo di essere molto volubile, il padre è molto ansioso io un po' meno.

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato............ i bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici?.....è abituatissima a vedere gente ma nonostante questo rimane molto schiva. è attaccata molto a entrambi i genitori

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori................a volte piange se uno dei due esce, a volte no

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti ..poca .... bambini.....poca ma osserva e quando è sola imita..ricorda quello che ha fatto prima la sua amica ad esempio

CONDIVISIONE cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? Attivamente.... no, ma se le diciamo brava è contenta, le si illuminano gli occhi. non esprime a parole stati d'animo ma ovviamente lo capiamo .

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi...a un annetto
prime parole ......1 anno e mezzo
due parole insieme ...due anni
uso del no e del sì ....il no lo usa, il SI una volta sola ma poi si è incaponita perchè ho insistito nel farmelo dire e non l'ha voluto dire piu.
frase minima (verbo e sostantivo )....cos'è questa? dove è mamma? dov'è ciccio bello? lo vuoi un biscotto? (anzichè dire mamma mi dai un biscotto)
capacità di dialogo ...poca
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti , descrivete come usa giochi e oggetti.
usa la casa delle bambole per far fare la cacca e lavare i denti ai pupazzetti, guarisce dalla febbre cicciobello
DISEGNO SPONTANEO
disegna benissimo e fa gli omini dentro la casetta, gli omini con tanto di occhi, occhiali, giubbotto, scarpe, cintura..
ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: breve ..nel disegnare lunga, in altre cose breve ..poi dipende

COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....si, i comandi brevi li sente , tipo portarmi le cose o posare una cosa

COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI ....poca

UMORE
molto volubile

- COMPORTAMENTO
capricciosa e sempre in movimento.
adesione a regole, orari, limiti, ....no nessuna
obbedienza agli adulti .....poca
reazione a divieti, frustrazioni ....piange
capricci, bizze ...si abbastanza
paure, fissazioni....ha paura di rumori che non conosce e di cui non sa la provenienza.

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido …a partire dai due anni . eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento............1 mese di inserimento perchè non era pronta a lasciarmi (forse non ero pronta neanche io)

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare ........ ...si vediamo spesso amici con figli e nonni

- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) ……no……
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia).......
la mattina va all'asilo, io lavoro e il papa pure. torna accompagnata dai nonni intorno alle 12.30 e poi tutta la giornata con me. a volta il papà torna pure presto e siamo insieme.
modalità educative :
abbastanza permissive se devo essere sincera .
tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc) poco

- EVENTI PARTICOLARI,
siamo stati due mesi in estate in casa d'affitto, lì abbiamo insistito per toglierle il pannolino e poi abbiamo capito che era molto piu capricciosa e lamentosa per questo motivo .
Visite mediche, ospedale, altro......no
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)no
..................

Ho l'impressione che ci sia uno scontro più o meno larvato fra la bimba e i genitori, non so se con la mamma più che con il papà. La bambina mi sembra un po' 'armata' contro le richieste dei genitori, diffidente, e 'resiste' come fosse in battaglia, appunto. Forse alcune esperienze non sono state felicissime, come l'andata al nido subito dopo lo svezzamento dal seno, o il tentativo del vasino. Forse troppo tutto insieme?
Non so se è facile capirsi fra voi e la bimba. Lei scrive che non risponde sempre ai 'comandi'. Non è quello che intendevo nel questionario ( comprensione delle cose e delle richieste): i 'comandi' si danno ai robot, o agli animali, o ai soldati, non ai bambini. (sono molti a rispondere così, forse devo chiarire meglio la domanda, ma parlare di 'comandi' è comunque un segno ...) Le consegenze del non capirsi abbastanza possono essere l'irrigidimento su posizioni di scontro, che portano ovviamente anche a insicurezza, paure, bisogno di dormire nel lettone...)
Vi consiglio di essere meno preoccupti dello sviluppo e delle abilità e più di capirvi bene. Cercate di dedicare più tempo e attenzione alla bimba per osservarla e conoscerla e capirla, non per educarla o stimolarla. Come si fa il 'bird-watching', l'osservazione degli uccelli o altri animali senza disturbarli...

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.