Crea sito

Sviluppo relazionale e comunicazione (linguaggio) vanno di pari passo?

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Egregio dottore
Buongiorno
Rispondo al QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE
In quanto ho l’impressione che ci sia nel mio bambino di 20 mesi un disturbo non linguistico ma relazionale... forse un po’ presto da dire però avendo esperienza con altri figli ho la sensazione che lui abbia tutte le caratteristiche di un bambino precoce (caratteristiche che ho provato di riassumere nel questionario....) mi preoccupa il fatto che sappia solo ripetere nonostante conosca molte parole... anche perché le canzoncine le canta e le ripete molto bene a volte anche modulando la voce... infatti manca secondo me una vera interazione tra di noi. ad esempio non chiama nessuno dei membri della famiglia per nome, non hai mai detto mamma o papà... Ed è impossibile averla perché si innervosisce. ho notato che tende ad allineare gli oggetti: Cubi, costruzioni. Macchinine. A volte gira in punta di piedi. Lui ha contatti con persone adulte e ancora non ha avuto modo di fare conoscenza con altri bambini della sua età.. ma non mancherà occasione.
sarei lieta di ricevere il suo parere e rassicurazione in modo da allontanare da me l’idea che possa esistere qualche altro problemino...

composizione familiare; siamo in 6. La mamma ha quarant’anni, suo padre quarantatré, ha un fratello di ventidue, una sorella di venti è un altro di sedici.
Siamo italiani. È nato il 14/05/2018
problemi in gravidanza
NASCITA
a che settimana 38 e 6
Parto ( naturale,)
difficoltà)durante la gravidanza 9 accessi i ps per emorragia di cui 4 ricoveri.
alla nascita : 3,050 statura 48...

PRIMI MESI
allattamento: materno ……… a richiesta 
inizio pappine, minestrine, ecc... dal 5 mese mese con la frutta 
Allattato ancora al seno 
ritmo sonno veglia nei primi mesi, ha sempre riposato bene... orari, difficoltà... 
persone che lo accudivano... fino ai sei mesi ci sono sempre stata (mamma)
eventuale ritorno al lavoro della mamma: a quanti mesi? 6 mesi. reazioni del bimbo?
Nessuna.
EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione..., mangia di tutto. sonno ....,dorme almeno 8 ore la notte orari e modalità si addormenta attaccato al seno e si sveglia molto spessodurante la notte (dove dorme, nel lettone.
abitudini tempo video: televisione, telefonini, tablet... guarda tv, ha videos e cartoni animati preferiti (POCOYO e Bing) video musicali... canzoni dello zecchino... ed educativi.
- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio, nel lettino, nel box, sul passeggino, sul tappeto, libero di muoversi ecc. .... le abbiamo sperimentate tutte. 
seduto da solo a che età .....5/6 mesi 
primi spostamenti a che età e come: 7 mesi rotolando, strisciando, uso del girello ... non ha gattonato. Voleva già camminare da solo 9/10 mesi per evitare si facesse male abbiamo scelto il girello che probabilmente ha ritardato l’evento
Comunque i primi passi da solo senza aiuto li ha fatti a 13 mesi
capacità motorie attuali.... corre, salta, balla, fa la spaccata. 
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino a che età..... è ancora abituato al pannolino
- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ... aveva appena un mese e mezzo stavo giocando con lui per farlo sorridere e dal sorriso è passato alla risata... questa cosa mi ha impressionata molto, voleva ridere e ha riso ma subito dopo ha pianto come se non riuscisse a mantenere il controllo di questa esplosione emotiva che comunque mi è parsa volontaria. 
curiosità verso oggetti e persone, curiosissimo! attenzione,seguire con lo sguardo: uno scrutatore sin dalle prime settimane di vita. 
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione .... è spiritoso! Fa le smorfie Cerca di far ridere e di divertirsi. 
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire... si fa capire benissimo, si è sempre espresso in mimica e gestualità. 
facilità al pianto... ecco, ha reazioni secondo me esagerate al dolore ma è facile consolarlo coccolandolo, abbracci , carezze e paroline dolci. 
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) è timidissimo ...(del resto tutti i suoi fratelli e sorella lo sono) al primo incontro con un bambino al supermercato ha nascosto il viso sullo schienale del passeggino... in seguito e sollecitato da un giochino che gli ha allungato il bambino ha ceduto lo sguardo. 
modalità di accudimento: tranquillo, sicuro ...
FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato alla mamma, papà e alla sorella. il bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici?..... sì, i nonni.
REAZIONI AL DISTACCO dai genitori....nessuna. Non subito almeno.
INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE ....verso bambini.
CONDIVISIONE cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? Si Attivamente....
È molto interessato a condividere ...
- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi... molto presto 2 mesi circa 
prime parole ...., le prime parole sono comparse a 9 mesi.. la prima è stata Sheila che ripeteva in continuazione ... è il nome della nostra cagnolina lui sapeva dire ILA, poi cacca, No e PA che sta per palla, tieni, e ciao con la manina e poche altre non molto chiare... a lui piace il ballo, il canto e il calcio, la vecchia fattoria è una delle sue preferite e dice solo “ia” e fa qualche verso. 
due parole insieme ... “altro disegno”
Non è stato proprio Un dialogo, ha solo anticipato la risposta di un cartone animato (POCOYO) che lui aveva già visto... sapeva cosa avrebbe detto e l’ha anticipato...mi ha sbalordito ... aveva appena un anno ma è stato chiarissimo! 
uso del no e del sì un paio di volte ma Non ha mai detto si 
capacità di dialogo ... ripete tutto. Quello che sa dire e altre ancora poco chiare ma sono tante, diverse. Gesticola, indica, usa la mimica facciale. Ma non è spontaneo! Ripete.

INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI tantissima 
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti.
Gioca con qualsiasi cosa. Cubi, allinea, impila. Gioca a palla, con le macchinine e fa giochi di immaginazione... ha simulato persino una partita a tennis tutto da solo... Correva da una parte all’altra della stanza fingendo dì avere una racchetta e faceva anche l’altro giocatore 
DISEGNO SPONTANEO
scarabocchio ,

ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: .... ...l’attenzione è molto lunga, a volte talmente tanto preso che non esiste niente altro intorno a lui e il richiamo lo ignora totalmente.
COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE .... le comprende. Gli ho chiesto di cercare la palla per fare un gioco... l’ha cercata dappertutto senza risultato e dopo un po’ è tornato piangendo.
COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI .... tramite gesta e pianto
UMORE è vivace
- COMPORTAMENTO iperattivo. 

obbedienza agli adulti .....ribelle 
reazione a divieti , si innervosisce, scalcia, urla, piange fa capricci, bizze ...
paure, fissazioni.... non gli piacciono i rumori forti, tipo il phon e meno male che non ha ancora tanti capelli perché è un problema usarlo su di lui. Non ama essere toccato in testa, non tollera neppure il berretto.
- SCOLARIZZAZIONE non va ancora al nido. 

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare ........ ...
- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE 
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia).......
In famiglia la gestione del bambino dipende dai turni di lavoro, mi alterno con mio marito . 
modalità educative direi permissive,
orari di sonno dipendono dalla sua resistenza... gli orari sono quasi sempre gli stessi e cioè intorno alle 22, ci mette un po’ per addormentarsi a volte anche verso l’una di notte e talvolta si sveglia molto presto... in compenso dorme almeno 3 ore di pomeriggio...
dorme nel lettone... chi 'comanda':
Direi lui... anche se non gli è permesso tutto. 
tempo video... cioè passato alla televisione, tante, guarda di tutto ma solo da noi scrupolosamente selezionati e per lo più educativi. Gioca a calcio con una palla morbida, giochi ad incastro, macchinine, ascolta musica, balliamo insieme e gli raccontiamo favole.
- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....
Visite mediche, è nato a 38 settimane in gravidanza complicata da metrorragia Quattro ricoveri per minacce di aborto e pre termine. A 3 mesi dalla nascita è stato ricoverato per apnea e durante la visita in pronto soccorso è comparso il nistagmo verticale (confesso che secondo me è da trauma) che ha prolungato la degenza in ospedale dove sono stati effettuati in sedazione RM encefalo ( nella norma) e fondo oculare dove emerge papilla piana lievemente decolorata... porta occhiali da vista anche se non li tollera molto bene per una miopia elevata in entrambi gli occhi e persiste il nistagmo associato al torcicollo e talvolta con gli occhiali ciondolio del capo . Questo deficit a mio parere non sta alterando il suo regolare sviluppo tenendo stabile i 50 percentili e ha tutte le caratteristiche di uno sviluppo precoce. ha iniziato presto ad esprimersi parlando anche se poco e con parole non proprio facili da pronunciare. Ha iniziato con qualche verso degli animali tipo: leone che ruggisce, il miagolare del gatto (abbiamo anche un gatto) , fa il verso del gatto mao , e infine il lamento del cane che piange tipo come fa la nostra quando vuole andare fuori in giardino... ne imitia il lamento..
Cordialmente

Commenti

Mi sembra che nonostante nistagmo e miopia lo sviluppo non ne abbia risentito, come dice Lei. C'è solo la sua impressione che non sia spontaneo nel parlare e che non stia bene in relazione, a contatto. Gli altri che dicono?
Di possibili intralci allo sviluppo vedo alcune cose: forse l'eccessiva televisione, e magari le cause di ciò, cioè che gli altri di casa sono impegnati e hanno poco tempo per lui?...
E poi , forse per compenso, l'avere ancora il seno a disposizione e tutta la mamma di notte, nel lettone per cui non dorme e si sveglia spesso. Da qualche parte scrivo le mie impressioni sull'allattamento protratto, a mio avviso spesso controproducente sullo sviluppo. Forse lasciarlo crescere svezzandolo dal seno e dandogli un posto suo potrebbe essere utile. Comunque ha appena venti mesi e non mi sembra proprio il caso di pensare a malattie e disturbi alla moda...

Gentile dottore, mi ha molto tranquillizzato la sua risposta in merito...
Penso che abbia ragione su tutto specialmente per quel che riguarda l’allattamento protratto. Purtroppo ci ho provato a svezzarlo ma non gli piace il latte in nessun modo :biscotti, zucchero, miele, cioccolato... Riesco da qualche tempo a fargli mangiare il budino.
Ritenterò a breve con il latte... dormire nel lettone è solo il sistema adottato per evitare che durante la notte possa scavalcare le sponde della culla, cosa che abbiamo già sperimentato. come ha ragione sul fatto che stando nel lettone si sveglia e ciuccia.
Debbo insistere e abituarlo al latte magari nel biberon e poi proveremo nel lettino.
Le ore di tv caleranno senz’altro.
Per quanto riguarda invece l’aspetto relazionale l’ha notato anche mia figlia che con lui trascorre molte tempo ma non è dello stesso parere suo padre...
Ed è vero che non tutti abbiamo tempo a sufficienza da condividere con lui... vorrei trascorressero tutti un po’ di tempo con il bambino (questo è il mio obiettivo) lui è l’unico bambino in famiglia... perciò pensavamo di iscriverlo al nido... ma vogliamo essere sicuri che prima sia in grado di dialogare come si deve almeno in famiglia perché esiste la possibilità che anche lui possa avere problemi relazionali... del resto tutti i miei figli in un modo o in un altro hanno avuto problemi di questo tipo... come
instaurare rapporti con l’ambiente esterno extra-familiari. Specialmente Ambiente scolastico. Mia figlia ha avuto mutismo selettivo durato 7 anni (solo a scuola) Non so se dipenda da noi genitori... ho sempre cercato risposte che a distanza di anni non ho ancora trovato. O meglio non sono quelle che mi aspettavo.

Le nostre preoccupazioni derivano in parte da esperienze passate non proprio piacevoli.
La ringrazio per l’attenzione, per il lavoro svelto e il tempo che ci riserva tramite il suo blog. Le auguro una buona serata!

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.