Crea sito

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI AI SENSI DELLA NORMATIVA EUROPEA

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Titolare e responsabile della conservazione e della protezione dei dati - è il dott Gianmaria Benedetti - via S Reparata 69, 50129 Firenze, email gianmaria.benedetti@gmail.com, tel 3355876508.
Finalità - I dati trattati sono i dati fiscali per gli adempimenti di Legge e i dati sanitari comunicati dal paziente o dai genitori. Questi costituiscono la 'cartella clinica' ( anamnesi, esami effettuati, sintomi, eventuali diagnosi), e sono necessari per l'esame del caso, per la diagnosi, per le indicazioni terapeutiche e / o riabilitative, per le eventuali richieste del paziente di certificati vari per scopo lavorativo o assicurativo. I dati non vengono comunicati ad altre persone, salvo eventuali disposizioni di legge o ordini delle autorità, compatibilmente con il segreto professionale. I dati sono anche utilizzabili dal titolare per esercitare i i suoi diritti legali, come il diritto di difesa in giudizio, nonché per la ricerca scientifica e/o epidemiologica, per pubblicazioni scientifiche o presentazioni ai congressi .
Modalità di trattamento dei dati - Il titolare dello studio si ispira ai principi di liceità, correttezza, trasparenza, minimizzazione e limitazione dei dati, come previsto dal Regolamento Europeo. I dati potranno essere trattati in forma cartacea ed elettronica, con accesso consentito al solo titolare. Lo Studio non svolge attività di profilazione dei dati dei propri assistiti.
Tempo di conservazione dei dati - I dati personali e sensibili verranno conservati per il tempo previsto dall’attuale normativa: in particolare, i dati relativi a ciascun episodio assistenziale, raccolti nella relativa scheda sanitaria, verranno conservati a tempo indeterminato, perdurando il rapporto contrattuale di cura. Al termine del rapporto contrattuale di cura, lo Studio conserverà i dati per un periodo non superiore al termine prescrizionale di legge per la tutela dei propri diritti legali e di difesa.
Comunicazioni a terzi dei dati - I dati non verranno in alcun modo diffusi, ma potranno essere trasmessi agli Enti competenti per finalità amministrative o istituzionali, secondo quanto richiesto dalla normativa vigente. In particolare i dati fiscali potranno essere comunicati a soggetti esterni consulenti in materia fiscale; Autorità ed Enti Pubblici competenti per obbligo di legge. I dati potranno essere comunicati a familiari o conoscenti solo su espressa autorizzazione dell’interessato.
Trasferimento all’estero dei dati - Di norma uno studio medico non ha mai necessità di trasferire all’estero i dati dei propri pazienti. Però lo studio può avvalersi di strumenti informatici che si “appoggiano” su server ubicati al di fuori del territorio italiano. I dati personali sono conservati su server ubicati all’interno dell’Unione Europea. Resta in ogni caso inteso che il Titolare, ove si rendesse necessario, avrà facoltà di spostare i server anche extra-UE. In tal caso, il Titolare assicura sin d’ora che il trasferimento dei dati extra-UE avverrà in conformità alle disposizioni di legge applicabili, previa stipula delle clausole contrattuali standard previste dalla Commissione Europea.
Diritti dell’interessato - L'interessato, ai sensi dell’art. 15 del GDPR, ha il diritto di ottenere dal Titolare la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e, in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni: a) le finalità del trattamento; b) le categorie dei dati in questione; c) i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati; d) il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure i criteri determinati per determinare tale periodo;
nonché ha diritto di e) richiedere al Titolare l’accesso ai dati, la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento; f) con riferimento all’eventuale consenso prestato, il diritto di revocare, in ogni momento, il consenso prestato; g) il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante; h) il diritto alla portabilità dei dati, cioè il paziente ha diritto a chiedere che lo studio medico gli fornisca i suoi dati o in forma cartacea o in forma digitale (in un formato facilmente accessibile). Se il paziente lo richiede, lo studio può trasmettere i dati ad un altro studio medico indicato dal paziente stesso.
Per l'esercizio dei suoi diritti l'interessato può scrivere una lettera o una email al titolare dello studio specificando le sue richieste .
Sicurezza dei dati - I dati sono conservati su computer e su supporti esterni (chiavette, dischi fissi) protetti da password, in casa del titolare. In caso di “violazione dei dati” dovuta a cause diverse quali il furto, la perdita, l’alterazione, la manipolazione di dati cartacei o informatici il titolare dello studio deve notificare il fatto all’Autorità Garante per la privacy entro 72 ore dal momento in cui ne è venuto a conoscenza. In tali casi il titolare si attiva per svolgere le operazioni essenziali e basilari per garantire la riduzione del danno, in particolare, se del caso: spengere il computer; spostarlo in un luogo più sicuro; interrompere l’energia elettrica; spostare i fascicoli in un luogo più sicuro; allertare i Vigili del Fuoco, la Polizia, ecc.

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.