Crea sito

Dubbio bimbo 18 mesi

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Salve dottore sono la mamma di un bimbo di 18 mesi. Le scrivo perché negli ultimi mesi sono molto preoccupata x lo sviluppo di mio figlio.
Le premetto che in accordo con il pediatra stiamo già prendendo appuntamento x visita npi. Mi scuso già se mi dilungherò ma vorrei darle più informazioni possibili x avere una sua opinione al riguardo. Il bimbo nato a termine con un parto un po difficile 12 ore di travaglio piu 3 ore di fase espulsiva.. da qui tutto bene allattamento misto fino ai 3 mesi x poi passare al latte artificiale.
Svezzato a 5 mesi senza nessun problema..ha sempre mangiato molto e bene ..dall Eta di 12 mesi abbiamo sostituito la pastina con pasta più grande fino ad arrivare a mangiare un po di tutto anche a pezzi..unica pecca ,quest quest'ultima x colpa mia ,il bimbo non mangia solo neanche un biscotto xche ho il terrore si possa strozzare ..è una mia paura che non riesco a superare tanto è che se prima ci provava e io lo accompagnavo adesso se gli do un biscotto in mano lui me lo porge e vuole che glielo dia io..il bimbo seduto da solo a 7 mesi ha iniziato a mettersi in piedi a 10 mesi ha camminato x un lungo periodo solamente se gli davano la manina per poi lasciarsi, ed andare da solo a 14 mesi..ha l abitudine di addormentarsi in braccio a me cullato con il ciuccio e poi dorme in mezzo a noi..la famiglia è composta da mamma papà e figlio..il bimbo vede spesso anche i nonni e le zie ..pochi bimbi...questi ultimi se siamo in casa ci gioca mentre se siamo all aperto tipo un parco no..non ha avuto mai tanti problemi x dormire a parte il fatto che spesso ci mette molto ad addormentarsi ma poi dorme tutta la notte..ha iniziato lallazione a 5 mesi ad ora dice mamma, papà,a volte pappa e nonna ma non li usa nel modo giusto..se deve chiamarmi x dire lo fa con un verso..ama molto i cartoni di cui ne capisce il significato, ride su scene simpatiche ed ha paura qnd i personaggi hanno paura..non indica con il dito , se vuole una cosa se ci arriva la prende da solo mentre se sta in alto la guarda e mugugnia insistentemente..oppure chiede di essere preso in braccio pretendendo le mani x arrivarci..non fa ciao ma sa battere le mani e fare "farfallina" .. i giochi li usa nel modo giusto ama giocare con qualsiasi cosa con preferenza x un periodo di tempo a tutto ciò che rotola tipo scotch,palla ,bottiglie dell acqua etc ora da un mesetto non è più attratto da tutto cio ed ha cominciato a fare qualche incastro ma solo se mi siedo li con lui e lo aiutò, se cerca di farlo solo butta tutto x aria..da due settimane a questa parte ha iniziato a manipolare continuamente oggetti che gli capitano tra le mani..qualunque cosa vede la prende e la gira e rigira tra le mani..gli piace fare il gioco del cucù ride molto si diverte a scappare se cerchi di correre ad acchiapparlo..se gli dici facciamo il giro tondo ti prende le mani e gira..se il papà si nasconde e gli dico dove e papà? Lo va a cercare..spesso non si volta al suo nome ma se gli dico F. Vuoi il biscotto? O vuoi il ciuccio ? Corre subito..prima cantando canzoncine e leggendo le storie riuscivo a catturare il contatto visivo ora vedo che il contatto visivo è diminuito..non so più capire se sono io che lo vedo peggiorato xche ho paura oppure è realmente così.. se gli dico mi prendi la palla o mi porti il libro non lo fa..sembra come non capire..è molto vivace corre si arrampica sale le scale ma non le scende aspetta che gli dia la mano ..se andiamo a passeggio nel passeggino è buono finché camminiamo appena mi fermo un attimo scoppia a piangere ..se camminiamo a piedi non vuole dare la mano e se siamo in un luogo grande e aperto tipo un parco corre corre e mi sembra più attirato dall ambiente piuttosto che dalle persone ..da poco prova a fare le costruzioni oppure me le porge ed io le impilo xche prima appena le facevo correva subito a "distruggere" la "torre" ..ha un rapporto diciamo un po morboso con me ..se esco fuori anche a fumare una sigaretta e lui rimane con papà si prende il gioco e si mette a giocare vicino alla finestra nella attesa che io rientri..non si isola mai ..ma anzi mi segue in tutte le stanze e guarda ciò che faccio..se sto cucinando chiede di essere preso in braccio x vedere..non fa giochi imitativi .. con il pettine prova a pettinarsi..non so se sono stata chiara se ho fatto confusione ma ho tentato di dirle un po tutto ciò che fa..sono preoccupata x il contatto visivo x il fatto che non indica e soprattutto dal fatto che sembra avere proprio difficoltà a stare fermo ad ascoltarti qualsiasi cosa gli si dica..la ringrazio in anticipo e attendo appena potrà un suo parere
Cordiali saluti

Commenti

_______

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

composizione familiare; età dei componenti .....; mamma papà e bambino

età del bambino/a18 mesi

problemi in gravidanza.............
Parto indotto con ossitocina per innalzamento liquido amniotico
Nato a 39 settimane con 12 ore di travaglio più 3 di fase espulsiva
alla nascita : 3.570 kg x 51 cm
Apgar 9/10 circonferenza cranica 35 ..durata del ricovero 5 giorni di cui 24 ore di fototerapia x ittero

PRIMI MESI
allattamento: misto x 3 mesi dopo siamo passati al latte artificiale ,dopo 2 mesi il bimbo ha cominciato a dormire tutta la notte mentre durante il giorni piccoli riposini di circa mezzo ora 1 ora ..svezzamento iniziato a 5 mesi con pappine classiche senza troppi problemi..persone che lo accudivano solo la mamma
E tutt ora nonostante ci sia anche il papa mi occupo io sempre di cambio pannolino,pappa bagnetto etc

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione. Mangia abbastanza e vario sia a pezzi che frullato senza troppi capricci a parte solo x alcuni e pochi cibi che non gli piacciono..,
Sonno ...si addormenta in braccio a me cullato con il ciuccio e dorme in mezzo a mamma e papà..la sera fa un po fatica ad addormentarsi ma poi dorme tutta la notte ..e fa un riposino dopo pranzo circa dalle 14 alle 16.30
Prende il latte dal biberon ormai soltanto la mattina e fa i 4 pasti principali . tempo video: televisione, telefonini, tablet..guarda la TV con i suoicartoni preferiti un oretta a pranzo e un po all ora di cena forse un altra oretta.

- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
Da neonato stava spesso in braccio o in carrozzina ..nel box pochissimo xche l ha sempre odiato ..
seduto da solo a 7 mesi momento in cui ha cominciato a girare x casa "libero"
Dai 5 mesi ha imparato a rotolare e girarsi ha gettonato a 8 mesi e a 10 mesi ha cominciato ad alzarsi aggrappandosi ha camminato qualche mese con l aiuto della mia mano
primi passi da solo a 14 mesi .
capacità motorie attuali....corre si arrampica sale e scende dal letto,divano sale le scale x scendere se sono alte mi chiede la mano
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) porta ancora il pannolino

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ...primi sorrisi a 2 mesi
Mostrava attenzione a cose e persone molto molto curioso ..seguiva attentamente con lo sguardo
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione.piangendo
Successivamente:
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc ...
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) ...non ha mai avuto un pianto facile piangeva sempre x un motivo abbastanza evidente tipo se si faceva male etc ho sempre avuto molta facilità nel consolarlo ma soltanto io se lo prendeva il papa continua a piangere
modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato, tranquillo, sicuro ...devo dire che sono decisamente molto ansioso e anche se mi sono impegnata di non trasmetterla a lui non so se ci sono riuscita

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato......la mamma .....il bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici?.....vede spesso i nonni e le zie un po più di rado gli amici che vediamo con meno assiduità

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori.....io non l ho mai lasciato con nessuno xche non ho mai avuto la necessità fin ora ma lo vedo un po sofferente se solo provo ad uscire fuori e lui rimane dentro ..ma in qst caso riescono facilmente a distrarlo..

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti ...... bambini.....interesse verso gli adulti non tanto ..qnd arriva il papa a casa gli corre incontro e fa lo stesso anche con le zie ..mentre con i bambini diciamo che ancora più che giocare insieme si limita a condividere l ambiente e se il bambino che sta giocando con lui cambia stanza lui lo spinge x riportarlo nella camera a giocare

CONDIVISIONE cerca di condividere interessi, attività, stati d'animo cercando l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? Se stiamo giocando con lui e smettiamo ci porge il gioco x invitarci a continuare ( non sempre)..se battiamo le mani e gli facciamo bravo lui le batte con noi..qnd andiamo a letto mi porta il libro delle favole x farsele leggere

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, ha iniziato a 5 mesi
prime parole ......mamma,pappa,papà ma non le usa x chiamarci ..tutto il giorno gorgheggia e chiacchiera nella sua lingua
due parole insieme ...no
uso del no e del sì ...non presente per dire no si limita a scansarti la mano.
frase minima (verbo e sostantivo )....no
capacità di dialogo ... 
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti.non fa gioco imitativi ma diciamo che gioca un po con tutto dai 12 ai 16 mesi era attirato da tutto cio che poteva far rotolare quindi bottiglie barattoli rotoli di scotch giocava anche con giochi sonori libri delle favole da poco ha iniziato a manipolare oggetti in modo inusuale girandoli tra le mani..ha iniziato da poco a fare gli incastri gli piacciono ma non sempre riesce..perde subito la pazienza e se non riesce lancia x aria tutto e cambia gioco..succede spesso che passi da un gioco ad un altro senza soffermarsi più di tanto..
DISEGNO SPONTANEO
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc ...non disegna

Ultimamente non riesce a concentrarsi più di tanto su un gioco magari 10 minuti 15 massimo poi lascia e cambia gioco .... ...

COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....a volte esegue semplici comandi come rimetti dentro al cesto le mollette mentre la maggior parte delle volte che gli si chiede mi porti il libro o la palla non lo fa..se gli si dice se vuole mangiare o vuole il ciuccio o se e stanco di venire a nanna corre subito e sembra capire bene

COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI ....non indica si limita a guardare in direzione dell oggetto che desidera ..se faccio finta di nonncapirlo si arrabbia un po li x li ma poi rinuncia e va via..

UMORE

- COMPORTAMENTO
(tranquillo, iperattivo, capriccioso, ecc)....,abbastanza iperattivo tanto da non riuscire a catturare la sua attenzione x qualche minuto..
adesione a regole, orari, limiti, ....ha degli orari stabili più o meno tutti i giorni x la nanna x il pranzo x la cena etc ma se qualche volta cambiano non sembra infastidirlo
obbedienza agli adulti .....non obbedisce molto anche se qnd con fermezza gli si dice no rinuncia senza troppi capricci oppure piange ma riesco a distrarlo facilmente con qualcosa
capricci, bizze ...
paure, fissazioni....non ha fissazioni particolari fa qualche capriccio ma nella norma

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido ………. A che età ……………. Reazioni eventuali ………….
Scuola materna …………….. eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento............
Successive scuole ....... apprendimento ........ comportamento .........non va al nido
RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie,

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....non presenti
Visite mediche, ospedale, altro......no
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
Altre osservazioni ……….fatto esame udito alla nascita e della vista a 6 mesi risultato nella norma
..................

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
____________________________

Dal questionario mi sembra che lo sviluppo del bambino sia pienamente nella norma, così come i suoi comportamenti. Invece traspare una grande ansia della mamma, che dichiara lei stessa, che mi sembra francamente immotivata. Come mai è così preoccupata? Come mai ha paura dell'autismo - come è evidente dalle sue parole... ?
Il bambino è abituato alla presenza costante della mamma, anche di notte, e non ha cominciato ancora ad affrontare il distacco da lei, se non poche volte. Però è un inizio, e reagisce in maniera adeguata, direi. Consiglierei di metterlo a dormire per conto suo, prima nel lettino in camera dei genitori poi in camerina sua, se possibile. Inoltre di lasciarlo ogni tanto con la nonna o gli zii per uscire papà e mamma e in generale ad abituarlo ad altre persone e al mondo fuori di casa. Quando sarà pronto, dopo i due anni, sarà utile cominciare ad andare a un nido la mattina. E sarebbe utile anche pensare a un fratellino...

La ringrazio tanto dottore per la risposta..si è vero io sono davvero ansiosa e la mia preoccupazione è nata da quando il pediatra facendomi il test delle varie domande ha dedotto che il bimbo non fa molte cose che invece dovrebbe fare e quindi mi consiglia visita npi..da qui sono entrata proprio in paranoia..cmq cercherò di mettere in pratica i suoi consigli sperando piano piano in miglioramenti e la terrò aggiornata ..grazie ancora

Inoltre sempre a detta del pediatra il contatto oculare che ultimamente riusciamo a catturare con più difficoltà e la mancata indicazione sono sintomi che potrebbero rientrare nello spettro..non so da li in poi mi sono proprio terrorizzata

Dimenticate lo 'spettro' e anche gli altri fantasmi, e occupatevi invece del bambino, senza 'misurarlo' e guardare alle sue prestazioni, ma cercando di capirlo e di seguirlo nei suoi interessi. Mandatemi magari dei video, come indicato nella colonna a destra.

Ok grazie dottore.. stasera farò fare un video da mio marito e glielo invio

Le ho mandato 3 video dall email di mio marito di cui uno con il papà e due con me..attendo un suo parere appena potrà..grazie x il suo prezioso supporto.

In un filmato il bimbo è col padre che gli mostra il funzionamento di un tablet o telefonino. Il bimbo col dito pigia per fermare la musica. Il padre non dice niente al bambino, ma parla registrandosi al telefonino per poi far risentire la sua voce. Lo scopo sembra didattico. Non c'è molta interazione vera. Nell'altro la mamma gli fa mettere degli incastri, il bimbo le dà retta ma ogni tanto si allontana, non sembra interessarlo molto. Emette qualche suono, anche qui non c'è molta interazione, è una situazione didattica. Come pure nell'altro filmato con la mamma, stavolta con oggetti geometrici da mettere nei fori appositi di un cubo. Il bambino è interessato ma fa per conto suo senza badare troppo alla mamma che gli dice cosa fare. Nessun suono ne altra interazione.
Quello che salta agli occhi in questi video è che l'interesse dei genitori è a fargli fare o vedere qualcosa. Sembra quasi una situazione di terapia comportamentale in cui vengono chieste al bambino delle prestazioni, non lasciandolo in pace finchè non le fa. Mi sembra un modo sbagliato di stare con un bambino di 18 mesi: bisogna invece stare ad osservarlo mentre è lui a guidare il gioco, seguendo i suoi interessi, divertendosi tutti e due. Non occorre lodarlo apposta, ma bisogna certo condividere con lui i successi, ma spontaneamente, in una comunicazione vera, reciproca. Insomma il bambino mi sembra adeguato all'età mentre mi sembra non corretta l' interazione con lui, quando è come si vede nei filmati. Spiegatemi come state con lui, magari mandatemi altri filmati mentre mangia o gioca liberamente, con un genitore che sta vicino a lui, seguendolo nel gioco e rispondendogli, senza volerlo stimolare apposta, e l'altro che fa il filmato.

Ho capito perfettamente cosa intende ed ha ragione..diciamo che qst nostro comportamento è nato dal momento in cui il bimbo ha iniziato a giocare con gli oggetti ruotandoli tra le mani e da' come l impressione di non considerarci molto..quindi in qst modo vorremmo renderlo più partecipe ,magari sbagliando, ma il nostro intento era quello..proverò a mandargliene un altro x fargli vedere come si comporta il bimbo se non gli si fanno richieste specifiche ma è lui a condurre il gioco..grazie ancora

Le ho inviato poco fa altri piccoli video che spero vadano bene..purtroppo in qst periodo di preoccupazione è molto facile sbagliare..nel frattempo stiamo cercando di seguire al meglio i suoi consigli..

Sì, nei video si vede il bambino che fa per conto suo: fa girare la palla, altri oggetti, prende le mollette, le esamina, borbotta da sè, prende il telecomando e si volta a guardare la televisione, ecc, in continuo movimento senza fare mai attenzione alla mamma e alle sue parole che cercano di raggiungerlo. Se fosse così sempre, vedrei un disinteresse a stare insieme e condividere l'attenzione e comunicare, di cui bisogna cercare di capire il motivo. Il bambino fa per conto suo e non è interessato alla persona, sembra, mentre lo è agli oggetti e ne capisce anche il significato, ad esempio associa il telecomando alla televisione.
Più che pensare all'"autismo", concetto che non corrisponde a una realtà conosciuta e non spiega in effetti nulla - al massimo serve a descrivere un comportamento di isolamento - è più utile domandarsi che cosa impedisce e ha impedito o ostacolato la normale interazione e comunicazione fra il bambino e le persone intorno a lui.
Le domande da porsi sono: Il bimbo ci sente bene o ha un disturbo nell'udito? Ha qualche malattia che ostacola la comprensione? Ha avuto esperienze negative, per qualche verso, per cui come reazione ha distolto l'attenzione dalle persone?
Per l'udito, è bene fare una valutazione audiometrica in un servizio di audiologia e audiometria.
Quanto a malattie, il bambino sembra stare bene fisicamente, ed appare anche normalmente sveglio e intelligente, non sembra avere quindi un ritardo mentale che spesso rimanda a malattie genetiche o ormonali. Potrebbe essere utile fare un eeg nel sonno perchè ci sono anomalie che disturbano lo sviluppo e si possono vedere solo in questo modo.
Quanto al resto può aver avuto esperienze troppo frustranti o comunque negative finora? Bisognerebbe ripensare a cosa è successo nella sua storia finora, senza darsi colpe ma solo per cercare di capire meglio..
Nello stare con lui bisognerebbe imparare qual è il modo migliore per attirare la sua attenzione in modo che non se ne stia sempre isolato. Voi avete provato come nei primi filmati chiedendogli di fare delle cose e lui tutto sommato vi dà abbastanza retta. Direi che è un buon modo ma bisogna fare attenzione più che al fare bene incastri ecc al fatto di fare qualcosa insieme che dia soddisfazione non tanto a voi ma a lui. Bisognerebbe osservarlo bene per vedere cosa è più utile. Inoltre se alcuni giochi li usa solo per farli girare tipo trottola, può essere utile toglierli di mezzo per un periodo, se non accetta di usarli in altro modo. Bisogna anche trovare il modo di parlare con lui in modo che vi dia retta, altrimenti la vostra voce fa solo una colonna sonora cui lui non fa attenzione, come se fosse una televisione sempre accesa cui non si basa. Fra l'altro spegnerei la televisione tranne quando si vuole guardare qualcosa di preciso, perchè anche quella sempre accesa fa un effetto colonna sonora... Quindi parlate meno, magari, ma con più convinzione per farvi dare retta e non con modi 'finti', ma in modo 'vero' per cui le parole non sono solo un suono inutile cui si può non badare.
Quindi mi sembra ci sia da muoversi per cambiare la situazione che si è creata, ma possibilmente senza farsi prendere dal panico e perdersi d'animo e cercare risposte solo nei test diagnostici che usano oggi. Purtroppo quasi dappertutto fanno solo questo, e la risposta viene sempre 'spettro autistico', o quasi, indipendentemente dalle diversità fra i bambini. Viene poi data indicazione di 'psicomotricità/logopedia/terapia comportamentale' a tutti, senza distinzione.
A mio avviso è più utile invece approfondire la situazione cercando di aiutarvi a vedere specificamente se c'è qualcosa da cambiare nella situazione intorno a lui, per trovare il modo di coinvolgerlo di più e fargli cambiare strada nel suo sviluppo.

Grazie dottore per la sua esaustiva risposta..sono molto spaventata sono sincera ma anche molto determinata nel voler comprendere mio figlio..forse con gli ultimi video ha compreso meglio il nostro "assurdo" comportamento nei video precedenti nel fargli continuamente richieste specifiche..non so pensando alla sua storia non mi viene in mente nulla di negativo..è un bimbo cresciuto sempre circondato dall amore sono stata sempre attenta ai suoi bisogni..ai suoi richiami qnd era più piccolo..magari abbiamo sbagliato qualcosa senza rendercene conto qst non lo so..mi viene in mente soltanto che a causa di qst mie paure scaturite qnd lui ha fatto 1 anno magari gli ho parlato tanto e spesso a volte come dice lei anche senza bisogno..magari lo chiamavo spesso x" testare" se si girasse al nome e forse si è sentito sotto esame troppo spesso..in più la zia,mia cognata ha un comportamento verso di lui morboso..qnd stiamo insieme non lo lascia respirare un minuto gli sta continuamente addosso e gli parla nella orecchio dicendo cose senza senso..ho spesso detto che tutto ciò mi dava fastidio ma senza ottenere grandi risultati..cmq non so se possano significare qualcosa qst cose oppure no magari tutto qst non c entra nulla ma non riesco a trovare altre cose che lo abbiamo potuto destabilizzare ..per qnt riguarda l esame dell udito luilo ha fatto alla nascita ed ora a noi sembra che ci senta xche se sente improvvisamente la musica del suo cartone preferito corre immediatamente alla TV.. dice che è opportuno ripeterlo cmq? Cmq qst atteggiamento di indifferenza con noi c e da un mesetto perché prima non era affatto così.. in più il bimbo sembra isolarsi con noi mentre parliamo o giochiamo ma a livello fisico no..se x dire ci spostiamo da una stanza viene con noi x vedere dove andiamo e cosa facciamo..quindi boh non ci capisco davvero nulla..cmq mi muoverò qnt prima x fargli fare esami mi ha consigliato..grazie ancora perché in qst momento di" attesa" ,il suo, è davvero un prezioso supporto.

Non vedo perchè debba lasciare che sua cognata faccia come dice, con suo figlio... Se aggiunto a questo lei lo ha un po' bombardato di parole può darsi che il bimbo abbia reagito togliendo l'audio, per così dire, come si fa con una televisione che dà noia... e togliendo poi anche l'attenzione al resto. Cercate di cambiare le cose in modo che il bimbo non debba 'difendersi' da stimoli per lui fastidiosi fino a cercare di evitare le persone. Le cose sono molto meno fastidiose, e restano sotto il controllo di un bambino, molto più che le persone che a volte sono imprevedibili, sconcertanti, frustranti e incomprensibili per lui. Un bambino a un certo punto può opporre un rifiuto, togliere l'interesse alle persone e preferire fare da sè, anche se ovviamente cerca di stare pur sempre in compagnia della mamma che non da solo.
Se vuole mi mandi qualche video di qualche mese fa, per vedere il cambiamento che ha fatto.

Ha ragione dottore non dovrei permetterlo ma ho cercato in tutti i modi di farlo capire in modo gentile x non offendere nessuno ma sembrano far finta di non sentire..ha perso suo padre e da quel momento si è attaccata a mio figlio in una maniera anormale ed io credo voglia trovare la sua mancanza in lui..mi dispiace xche credo che anche lei abbia bisogno di aiuto x qst ho cercato di essere il più sensibile possibile ma qui si rischia davvero che x non essere maleducati si fanno danni più gravi e soprattutto a spese di mio figlio..cmq ora cerco qualche video di un po di tempo fa e le mostro la differenza del suo comportamento con noi ..

Ho visto i tre video ( di quando sono?), nel bagnetto e sul lettone con lei, e mentre gli legge Pinocchio. Il bimbo è molto attento a lei e attivo e come fa Lei va benissimo. Le direi però che Pinocchio è ancora troppo presto perchè possa seguirlo, Meglio librini con storie brevi, poche pagine di cartone grosso e che lui possa sfogliare e manipolare, magari anche con pulsanti musicali, ecc. Ce ne sono tanti. Deve essere lui a poterli prendere e magari lei leggerli insieme ma con poche parole. Utili anche le filastrocche, le canzoncine che si possono anche ballare insieme, e poi cose da manipolare, tipo pongo, pasta di pane, colori a dita ( badando a non sporcare tutto...). Tutto quello che si può fare insieme è utilissimo.
Per il resto cerchi di limitare sua cognata dicendogli che certi modi possono spaventare o disturbare il bambino, e bisogna fare quello che interessa a lui e non agli adulti.

I video a parte quello in cui leggo Pinocchio, che aveva 11 mesi ,gli altri due aveva 13 e 14 mesi..come ha potuto vedere il bimbo e' cambiato davvero molto e da li sono partite le varie ansie e preoccupazioni.. per qnt riguarda i libri lui ne ha molti e di vario genere tra cui anche quelli con pulsanti musicali..tra l altro ieri neanche a saperlo gli ho comprato i colori a dita x cercare di coinvolgerlo in un gioco manuale..in qst periodo cercherò di fare il possibile per ritrovare il rapporto che è andato perdendosi e sarò anche più chiara con chi si rapporta con lui..sperando di notare miglioramenti..la terrò aggiornata e qnd faremo visita le farò sapere..
La ringrazio davvero di tutto

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.