Crea sito

Bambino ride solo sospetto Autismo

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Buonasera dottor Benedetti le scrivo per mio figlio di 16 mesi che mi preoccupa davvero tanto...vi spiego un po le tappe dello sviluppo di mio figlio in breve...primo sorriso 2 mesi,affera gli oggetti a 3,seduto a quasi 8 mesi un po tardi perché non lo esercitavamo appena abbiamo comprato un tappeto dove farlo giocare dopo pochi giorni stava seduto solo...gattonare a 8 mesi anche..primi vocalizzi 3 mesi faceva versetti e oh oh..lallazione a 7 mesi da da da...in piedi con appoggio a 9 mesi..senza appoggio 11 mesi..primi passi 12 mesi..cominciare a camminare 13...prima parola é stata nonna a 9 mesi e poi mamma papà acca che sarebbe acqua cacca zia ma non le dice contestualmente...i miei dubbi nascono per una serie di ritardi di sviluppo visti in mio figlio non indicava non salutava e un neuropsichiatra l ha visitato a 11 mesi e ha detto che ha un ritardo psicomotorio...il bambino ha iniziato a indicare a 14 mesi circa saluta con la mano ma non sempre mi manda i bacini e se glie lo chiedo lo da anche sulla guancia con la bocca aperta e fa abua sempre...imita tantissimo i miei gesti battere le mani smorfie ecc...mangia tutto dorme bene si sveglia di notte se é nella culla perché vuole stare con me nel lettone ma poi dorme tranquillo...le cose che mi spaventano sono che da circa due settimane cammina molto sulle punte quasi costantemente sfarfalla le mani e oggi ho notato che per due volte ha riso solo senza motivo apparente per dir la verità é successo un paio di volte nei mesi scorsi ma io pensavo fosse associato ad esempio al fatto che quando mi sdraiavo con lui nel divano rideva o a quando mettevo a moto la macchina rideva lo associavo a questo ma oggi ha riso ben due volte ma senza motivo proprio non so che pensare davvero dottore scrivo su internet e tutto mi parla di autismo non riesco a capire perché ci sono atteggiamenti contrastanti se riesce lei a fare un po di chiarezza...la ringrazio in anticipo se mi risponderà un caro saluto

Guardi, penso che suo figlio abbia uno sviluppo normale, senza problemi, ma Lei per qualche motivo è troppo in ansia ed è caduta nella trappola dell'autismo. Cerchi di liberarsene al più presto, non legga più di autismo nè su internet nè altrove. Lo faccia camminare scalzo, con calzini antiscivolo, quando è in casa o in luoghi chiusi. Sfarfallare e altri movimenti non sono patologici, ma abitudini e vezzi che per lo più passano nel tempo. Se vuole legga altri consulti su questo sito per vedere quali rischi corre di essere intrappolata. Cerchi di stare bene, allegra con suo figlio e di fargli conoscere tanti posti e tante persone e tante cose. Lo lasci libero di seguire la sua curiosità, per quanto possibile, seguendolo.
Se vuole mi dia anche le altre notizie indicate nel questionario qui accanto, colonna sinistra.

Buongiorno Dottore lei mi dice che le stereotipie non sono necessariamente legate alla patologia..perché lui ne ha un po non le fa costantemente pero le ha...ad esempio anche quando é nervoso o piange apre e chiude i pugni di entrambe le mani e il fatto del ridere senza motivo non mi fa stare tranquilla..so di essere iper ansiosa peró effettivamente ci sono elementi preoccupanti...a 18 mesi pensate che potrebbero diagnosticare una patologia per agire precocemente un caro saluto buongiorno

Mi sembra che lei sia già nel tunnel dell'autismo, e che non veda più suo figlio veramente, ma veda solo sintomi e paure e terrori, quello che mi sono messo a chiamare 'la bolla dell'autismo', che nasconde i bambini. Cerchi di uscir dal tunnel e far scoppiare la bolla, per rivedere il bimbo e interagire con lui e lasciarlo crescere liberamente. Il padre del bimbo che dice? Mi mandi, le ripeto, il questionario e se vuole dei video del bambino insieme a voi.

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

composizione familiare; età dei componenti .....; altre notizie ( bilinguismo, immigrazione, ecc.)papà 32 anni mamma 24 bimbo 16 mesi..bilinguismo ma non troppo

età del bambino/a (data di nascita)04/11/2018

problemi in gravidanza.............nessuno solo stress e ansia da parte mia

NASCITA
a che settimana ………….39
Parto ( naturale, cesareo - eventuali motivi-, difficoltà)……………naturale
alla nascita : peso, altezza, circonferenza cranica 3.500kg 53 cm
(eventuali curve di accrescimento epoche successive sempre nella norma
indice di Apgar: 1'……./ 5'……….. durata del ricovero in ospedale 3 giorni

PRIMI MESI
allattamento: materno ……. artificiale ……… a orario o a richiesta... difficoltà...latte materno per i primi 4 mesi un po di difficoltà all inizio ma per mia inesperienza essendo il primo figlio le infermiere riuscivano molto bene ad attaccarlo..poppata a richiesta ogni tre ore circa passaggio al biberon senza problemi dopo quattro mesi
inizio pappine, minestrine, ecc...
svezzamento (DISTACCO DAL SENO, o dal biberon, se allattamento artificiale), età ……… facile ... difficile ....
eventuali difficoltà....inizio svezzamento 5 mesi nessuna difficoltà
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà...
persone che lo accudivano...i primi mesi dormiva di giorno e stava sveglio di notte piangeva la maggior parte del tempo quando era sveglio per le coliche e buttava latte acido qualche volta a getto anche l ho accudito sempre io
eventuale ritorno al lavoro della mamma: a quanti mesi?... reazioni del bimbo?non lavoro

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione..., sonno ...., orari e modalità (dove dorme, come si addormenta, ecc)alimentazione normale mangia quasi tutto dei giorni capita che rifiuta un po il cibo sonno normale direi dorme tutta la notte e anche 2 orette il pomeriggio non ha sempre gli stessi orari questo si ci sono notti che si addormenta alle 8 e altre alle 11
abitudini ( ciuccio, biberon, orsacchiotto, copertina, ecc) ..... tempo video: televisione, telefonini, tablet...ciuccio si ma non lo tiene costantemente in bocca..ha un ossessione per i telefonini gli piace molto guardare la tv

- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio, nel lettino, nel box, sul passeggino, sul tappeto, libero di muoversi ecc. ....in braccio
seduto da solo a che età .....8 mesi
primi spostamenti a che età e come: rotolando, strisciando, uso del girello ...strisciando
primi passi da solo........13 mesi
capacità motorie attuali....cammina
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) a che età.....ancora pannolino

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ...primi sorrisi a 2 mesi
curiosità verso oggetti e persone, attenzione,seguire con lo sguardo segue bene gli oggetti in movimento
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione.piangendo
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire...a volte non lo capisco
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc é molto capriccioso piange spesso ma si consola subito
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) ...quando va in braccio a estranei mi guarda e piange sennò le guarda soltanto
modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato, tranquillo, sicuro ...

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato............ i bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici?.....me mio marito nonna e zii

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori piange ma non sempre

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE .... adulti ...... bambini.....un po guarda molto le persone e si incanta quando le guarda

CONDIVISIONE cerca di coinvolgere, condividere interessi, attività, stati d'animo? cerca l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? SAttivamente.... Solo passivamente .... Non è interessato a condividere ...ha un gioco che si deve fare canestro e lo fa e si aspetta che gli dico bravo e gli batto le mani

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi...lallazione 7 mesi
prime parole ......9 mesi
due parole insieme ...no
uso del no e del sì ....il no lo fa sempre se gli chiedo ad esempio mangiamo si o no lui fa sempre no
frase minima (verbo e sostantivo )....no
capacità di dialogo: a parole ... senza parole...si
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti.gioco funzionale e non imita tantissimo
DISEGNO SPONTANEO
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc ...piccoli puntini o lineette

ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: breve ... lunga .... ...

COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....minima

COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI ....si indica l acqua

UMORE

- COMPORTAMENTO
(tranquillo, iperattivo, capriccioso, ecc)....,
adesione a regole, orari, limiti, ....
obbedienza agli adulti .....iperattivo capriccioso
reazione a divieti, frustrazioni ....
capricci, bizze ...piange capricci
paure, fissazioni....gli da fastidio quando gli asciugo i capelli con il phon e ha una fissazione per i telefoni

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido ………. A che età ……………. Reazioni eventuali ………….
Scuola materna …………….. eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento............
Successive scuole ....... apprendimento ........ comportamento .........

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare ........ ...

- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) ………… inserimento sociale della famiglia (emigrati, trasferiti, ecc).... contatti sociali...
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia).......
modalità educative (permissive, ferme, severe, variabili, orari di sonno, dove dorme, chi 'comanda': adulti o bimbo? ecc .....).........,dorme con me nel lettone
tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc)

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc....no nessun cambiamento
Visite mediche, ospedale, altro......
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
Altre osservazioni ……….
..................

Il questionario non aggiunge molte cose e non mi dà elementi ulteriori di comprensione. Forse dei video potrebbero aiutare. Mamma e bimbo sono sempre insieme, se capisco bene. Come passano il tempo? Si annoiano? Non ci sono altre persone, parenti amici, contatti sociali? Quanto è presente il padre? La mamma è lontana dal suo paese ( "bilinguismo ma non troppo")?. Quando è finito lo svezzamento? Lo stress e l'ansia in gravidanza a cosa erano dovuti? Successivamente sono diminuiti? E' stato faticoso l'accudimento del bambino e in genere la vita dopo la nascita de bambino? Prima la mamma lavorava?

Scusate se non sono stata esaustiva ma l ho fatto di fretta di nascosto da mio marito praticamente perché litighiamo spesso per questo discorso perché lui é convinto che non ci sia nulla nel nostro bambino pero lui lo vede solo un paio di ore al giorno facendo un lavoro che lo tiene impegnato molto durante la giornata...mio marito é indiano io italiana..mio marito ogni tanto gli parla la sua lingua ma non tutti i giorni ecco questo volevo dire..io e mio figlio siamo quasi sempre soli a casa cerco di intrattenerlo facendolo giocare..lui vorrebbe toccare tutto andare in lavanderia mettere tutto sotto sopra andare in bagno e giocare ad aprire e chiudere l acqua nel bidet e mettere dentro oggetti é lavarli..con i giochi ci gioca sia in maniera funzionale e non ad esempio con una macchina la fa andare sia avanti e indietro sia la getta per terra o la appoggia sul muro facendola andare su e giù o la capovolge e gira le ruote diciamo fa un po tutto..gioca spesso con un carrellino della spesa e lo fa andare avanti e indietro...ha un cavallino giocattolo ci sale ma sta pochi minuti gli piace più piggiare il tasto che emette la luce...lui é un bambino molto capriccioso vuole fare tutto quello che vuole lui..vuole stare spesso in braccio..se viene la zia con lo zio giocano molto lo zio si mette con le braccia aperte e lui gli corre in contro poi torna indietro e gli corre in contro un altra volta...per quanto riguarda il cibo mangia quasi tutto pero capita qualche volta che mangia poco dopo due tre cucchiai non vuole più ma capita di rado..il bambino ho iniziato a svezzarlo con fruttine e crema di riso ecc non é stato difficile e poi via via gli ho dato sempre più cose..in gravidanza piu che stress ho avuto una sorta di depressione ero sempre a casa come le ho detto mio marito lavora tanto e io ero per lo piu sola e diciamo sempre per questi motivi ero spaventata non lo so perché ho avuto sempre questo timore dell autismo dovuto a niente alla fine perché non ce nessun caso in famiglia pero avevo come una sensazione non so come spiegarvi dottore e adesso é come se le mie paure si stessero realizzando non so se mi sono spiegata bene..i primi 3 mesi sono stati difficilissimi perché il bambino piangeva sempre e dormiva di giorno e stava sveglio di notte piangeva piangeva piangeva e non sapevo che fare l ho portato diverse volte da pediatri ecc tutti dicevano colichette..dopo i tre mesi la situazione é molto migliorata..no io non ho mai lavorato scusate per la lunghezza della mia risposta a presto e grazie buona giornata

Ora si capisce un po' di più e si vede la situazione meglio.
Quello che fa il bambino è assolutamente normale per la sua età: è un bambino curioso, intraprendente, che vuole conoscere e sperimentare e imparare a usar le cose che vede intorno a sè imitando la mamma e quello che le vede fare.
Invece la mamma è forse affaticata e un po' nel pallone. Così giovane, la gravidanza con paure e ansie e poi la fatica dei primi mesi e avere pochi contatti sociali, pochi appoggi familiari ( gli zii che nomina sono parenti suoi o del padre?, non ci sono i nonni?), la vita dedicata solo al bambino, con ingredienti che farebbero dare di fuori a molte persone. Direi che la mamma ha bisogno di uscire di casa, di trovare contatti sociali, un lavoro, di essere contenta di sè altrimenti col bambino si crea un circolo vizioso. Se non ci sono altri aiuti ( amiche, babysitter), potrebbe essere il caso di mandare il bambino al nido, solo la mattina, gradualmente.
Gli atteggiamenti 'strani' del bambino direi che sono una reazione alla situazione troppo isolata lui e la mamma da soli. Non occorre stimolarlo e intrattenerlo, basta lasciarlo libero di seguire la sua curiosità e di sperimentare, in sicurezza, ma in un ambiente allegro e vivace,per quanto possibile, con altre persone e con uscite a conoscere anche il mondo di fuori, il parco giochi, parenti e amici. Altrimenti sia mamma che bimbo stanno male e ne vengono degli ostacoli al suo sviluppo e alla vita della famiglia.
Si liberi invece dal pensiero dell'autismo: è come avere il pensiero del malocchio o di un maleficio o del demonio... C'è chi ci crede, ma forse è meglio cercare altre cause e soluzioni.

Secondo lei non c'è da preoccuparsi per i comportamenti di mio figlio sfarfallare con le mani ecc..ho notato che in questi ultimi giorni sta camminando molto meno sulle punte..non lo so sembra che abbia dei movimenti strani a periodi ad esempio quando aveva 9 mesi sbatteva le braccia con foga sembrava che stesse volando..poi ha perso quel movimento ed é arrivato lo sfarfallare l aprire e chiudere i pugni e camminare sulle punte ma tutte cose che fa a periodi ecco ci sono giorni che lo fa e giorni che no poi riprende e via cosi non riesco a capire il senso...poi alle volte si irrigidisce e fa un espressione strana con la bocca..a 18 mesi secondo lei potrebbero vedere se ci sono problemi e a cosa sono dovuti questi comportamenti ormai mancano solo due mesi..sono mesi che vivo con questo dubbio...

Bene, per fortuna anche queste cose 'strane' che vede nel bambino non sono fisse ma passano e cambiano. Succede in tutti i bambini, ma di più in quelli stressati da qualcosa.
Il senso è che il bambino forse comincia ad essere un po' stressato dalla situazione ambientale, perchè la mamma è troppo stressata e in ansia e rischia di non vederlo più bene ma di coprirlo con le sue paure, mettendolo come in una bolla, e trattandolo in modo non tranquillo e naturale. Cercate di trovare una migliore organizzazione familiare in modo che la mamma sia meno isolata ed esca dal suo incubo.
Ai fatidici 18 mesi non può succedere niente di buono, rischiano di vedere fantasmi e spettri e malefici e malocchi e demoni anche dove ci sono solo normali vicissitudini della vita. Se si va dagli esorcisti è ovvio che vedono il demonio dappertutto...

Buonasera dottore non le ho più risposto perché volevo vedere io stessa qualche miglioramento da parte di mio figlio e poi aggiornarla...allora dunque la situazione è questa mio figlio ha adesso 17 mesi stando sempre a casa con lui in questo periodo anche mio marito sta avendo modo di osservarlo meglio e esponendogli i miei dubbi su quanto riguarda l autismo mi sta aiutando anche lui a vedere se il bambino realmente ha delle stranezze visto che io ormai non riesco più a capire lo strano dal normale....lui dice che il bambino ha un buon contatto oculare si gira quasi sempre se chiamato ma a volte non si gira ma sembra proprio lo faccia di proposito...ma comunque reagisce molto bene agli stimoli sonori non gli sfugge nulla esegue alcuni comandi tipo prendi la palla dammi un bacino o batti le mani ma non sempre solo quando ne ha voglia lui...una cosa che invece sta facendo preoccupare me e io marito è il fatto che il bambino ormai quasi un anno e mezzo non riesce a tenere il biberon da solo...cioe sembra che non abbia proprio la forza di sollevarlo e piange e vuole che lo tengo io...da sdraiato non ha problemi ma senza un appoggio non riesce proprio...poi le cose strane restano ad esempio lo sfarfallamento aprire e chiudere le mani camminare in punta di piedi ma sono tutte cose che non fa costantemente durante la giornata...il bambino è molto capriccioso piange e fa i capricci per qualunque cosa è sempre stato così...vuole prendere e toccare tutto e li porta alla bocca...un altra cosa devo dire che mi fa pensare è il fatto che non dice parole in modo contestuale cioe dice mamma ma non per chiamare me...lo dice così senza un motivo apparente come anche cacca...non fa si e no con la testa se io gli dico vuoi la pappa anche se ha fame fa sempre no con la testa...appena finirà questo delirio del covid19 vorrei farlo ricoverare presso una struttura di neuropsichiatria magari quella di messina visto che sono di Reggio Calabria ho sentito che sono molto bravi...non riesco a vivere con questo dubbio che mi logora...se lei intanto dottore mi può diciamo anticipare un suo parere personale glie ne sarei grata anche per fare un po di chiarezza sono così confusa in questo momento grazie e una buona serata...

Signora, come ho chiesto altre volte dei video sarevvero utili per vedere il bambino. Se volete anche con whatsapp, contattatemi per email e vi do il numero. Mi preoccupa quello che dice perchè mi sembra che voi ormai guardate il bambino solo per 'misurarlo' e 'diagnosticarlo'. Siete cioè caduti nella trappola dell'autismo. Forse ha visto, se ha letto quaà e là nel sito, che io dico che in realtà non esiste in sè una cosa che dia l'autismo. Esistono ovviamente handicap mentali di vario genere e sono sempre esistiti, con altro nome. Esistono situazioni il cui un bambino non si sviluppa regolarmente , ma diverse caso per caso e da vedere una per una. La mia ottica è di guardare lo sviluppo del bambino e se ci sono ostacoli, e non le 'stranezze' in sè, che spesso ci sono anche in bambini che poi crescono normalmente. Non è cercare la "diagnosi" che aiuta. Anzi, oggi in molti (all'estero) propongono di non fare più diagnosi nei bambini piccoli, perchè sono spesso sbagliate e diventano dannose.

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.