Crea sito

quasi 27 mesi e non parla

CONSULTI PER BAMBINI ADOLESCENTI E FAMIGLIE

Sul Vostro sito ho letto di tante esperienze.
Sono una madre disperata.
Mio figlio ha quasi 27 mesi e non parla. Da iniziale lallazione (13 mesi) siamo passati ad un mutismo assoluto. Ora sembrerebbe che ricominci con la vocalizzazione. Ha camminato a 15 mesi. Adora mangiare anche se è titubante nell'assaggiare cose nuove.
Non risponde al suo nome ma se lo inviti a fare qualcosa che gli piace si gira e ti segue (ad. es. il papà gli aveva tolto un cartone io gli ho chiesto di prendere il telecomando e portarmelo e lui lo ha fatto). E' capitato che in attesa dal dottore un signore lo chiamasse per ben tre volte e lui si è girato per ciascuna di esse. A casa raramente si gira.
Da poco ha cominciato a giocare prima era completamente disinteressato.
Ora ad. es. prende il ciuccio ed il biberon della bambola ed alternandolo gli dà prima il ciuccio e poi il biberon.
Ieri mi ha visto costruire una torre con i cubetti e lui dopo un poco ne ha preso uno ed ha tentato di metterlo su anche se poi trova più piacere a rompere la torre.
Ha cominciato a mangiare da solo. Con la forchetta va abbastanza bene riesce ad infilare e portare alla bocca. Con il cucchiaio fa un poco fatica. Quando è eccitato agita le mani. Un mese fa correva intorno al tavolo. Ora sembra l'abbia dimenticato. A volte tenta di farlo ma io gli dico di no e lui si ferma.
Ubbidisce ai comandi.
Non prova fastidio nei cambiamenti nè nella presenza di persone in stanza.
In ambienti con altri bambini non cerca il contatto con loro. tende a stare da solo.
Ho fatto 2 visite da specialisti ed entrambi riferiscono che alcuni sintomi potrebbero rientrare nel disturbo dello Spettro Autistico anche se entrambi credono che tutto sia dipeso da fattori esterni perché durante la gravidanza ho perso mio padre e quando il bambino aveva 12 mesi ho avuto una rottura del femore che mi ha tenuto allertata per circa 2 mesi e poi altri tre per la riabilitazione. In passato ha avuto problemi di otite. Non indica ma mo prende e mi porta dove gli occorre. Attendo vostre notizie

Commenti

Il fatto che alcuni sintomi possano rientrare nello spettro autistico non ha alcun significato. Allora anche un colpo di tosse potrebbe rientrare nello spettro tubercolotico. Sono fandonie, non ci badi. Invece quelli che lei chiama fattori esterni possono essere molto importanti, come un TIR che va addosso a una macchina, cosa che può provocare molte conseguenze. Perdere la mamma o quasi, per vari mesi, aun anno non è una cosa da poco e può disturbare lo sviluppo, come dare un 'mutismo assoluto'. Si dice 'restare senza parole', di fronte a un fatto traumatico. Così può capitare ai bambini, in fasi 'sensibili' della loro crescita.
Quindi dimentichi lo spettro autistico e simili fandonie, quasi una possessione demoniaca di questi tempi, e invece guardiamo che non ci siano altri ostacoli che frenino lo sviluppo del bimbo. Mi dia sevuole altre notizie seguendo il questionario bambini della colonna qui a sinistra e cerchiamo di capire come va lo sviluppo psico affettivo e cognitivo del bimbo.
Anche i disturbi dell'udito possono ostacolare il linguaggio. Occorre essere sicuri che il bimbo ci senta bene. Se in passato ha avuto periodo di ipoacusia questo può aver disturbato lo sviluppo del linguaggio.

QUESTIONARIO
composizione familiare: papà, mamma, sorella nonna e lui ; età dei componenti papà 44; mamma 42; sorella 7; nonna 67

età del bambino/a 27 mesi e 18 gg. 24.04.2017

problemi in gravidanza; no.

NASCITA
a che settimana 37 + 5 gg
Parto naturale

alla nascita : peso 2620 Kg, altezza 48 , circonferenza cranica 34.
indice di Apgar: 1'……./ 5' 9 durata del ricovero in ospedale gg. 3.

PRIMI MESI
allattamento: materno a richiesta ma comunque rispettava quasi sempre le tre ore.
inizio pappine, minestrine, ecc mesi 5
svezzamento (DISTACCO DAL SENO, o dal biberon, se allattamento artificiale)distacco dal seno 4 mesi e mezzo con faciità.
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà dormiva poco sia di notte che di giorno anche se preferiva come tuttora rposare di giorno.
persone che lo accudivano: nonna e zia durante la mattinata; il resto della giornata nonna mamma e papà la sera....
eventuale ritorno al lavoro della mamma: dopo qualche settimana dalla nascita senza alcun problema da parte del piccolo anche perché trattavasi di un paio di ore solo la mattina dal lunedì al venerdì.

EPOCA SUCCESSIVA
alimentazione; attualmente mangia tutti i itipi di carne; no pesce; pasta e verdure tutte; sonno dall’inizio dell’anno dorme tutta la notte anche se da giugno, ovvero da quando ha avuto la febbre, si sveglia quasi sempre intorno all’una e per un’oretta non si riaddormenta; ha sempre dormito in culla; lo addormenta il papà nel passeggini dondolandolo. Per vari mesi e prima dell’inizio di quest’anno per dormire il pediatra mi aveva consigliato di dargli neuroson gocce prima di addormentarlo.Dorme con il ciuccio. Appena addormentato glielo togliamo ma durante la notte lui lo rimette da solo.

Attualmente televisione molto poca al massimo mezz’ora. No tablet no telefonino.

Prima di giugno passava ore intere dinanzi al TV e al tablet.

- SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
dove veniva tenuto preferenzialmente dopo i primi mesi, da sveglio: in braccio principalmente ma anche nel passeggino.

seduto da solo a che età : 6 mesi.
primi spostamenti a che età e come: uso del girello 9 mesi.
primi passi da solo 14 mesi.
capacità motorie attuali cammina regolarmente; sale e scende le scale da qualche mese
controllo sfinterico (pipì e popò nel vasino/wc) a che età: ancora pannolino..

- SVILUPPO RELAZIONALE
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi 2-3 mesi..
curiosità verso oggetti e persone, attenzione,seguire con lo sguardo: inizio negli stessi mesi di cui innanzi soprattutto nello sguardo.
Modi di comunicare e richiamare l'attenzione: non ricordo.
Successivamente:
facilità a capirlo e interagire: si mi porta a ciò che vuole..
facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc: piange poco a volte: strillando ma si consola subito..
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...)

Timidezza iniziale ma si ambienta con facilità;

modalità di accudimento: sempre tranquillo da parte di tutti. Negli ultimi mesi ansioso solo da parte mia.

FIGURE PRINCIPALI cui è attaccato mamma e papà

i bambino è abituato a vedere altri adulti, parenti, amici? Si nonni, zii, cugini.

Vive la sua quotidianità con loro.

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori: nessuno se rimane con persone che conosce..

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE adulti poco.. bambini: li guarda giocare..

CONDIVISIONE cerca di condividere interessi, attività, stati d'animo cercando l'attenzione delle altre persone, magari per farsi battere le mani, o dire bravo, ecc? Attivamente .

- SVILUPPO SIMBOLICO - LINGUISTICO
LINGUAGGIO (età di inizio dei vari punti indicati):
lallazione, gorgheggi-4-5 mesi.
prime parole 15 papà.
due parole insieme no.
uso del no e del sì: nessuno.
frase minima (verbo e sostantivo ): no.
capacità di dialogo: nessuna
INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI e degli oggetti ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo ), descrivete come usa giochi e oggetti: imitativo. La macchina la fa scendere dallo scivolo; spinge il passaggino; da il ciuccio e il biberon a cicciobello; inserisce i chiodino nel buco; e con i legnetti fa una torre.
DISEGNO SPONTANEO
Mai data una penna in mano o un colore

ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: ultimamente 20 minuti o anche di più se il gioco gli piace.

COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE: si. Ubbidisce ai comandi.

COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI: da poco allunga la mano per avere ciò che vuole o ti ci porta.

UMORE

- COMPORTAMENTO
(tranquillo, ,
adesione a regole, orari, limiti: si anche se non le accetta sempre e fa qualche capriccio.
obbedienza agli adulti: si..
reazione a divieti, frustrazioni: piange quando viene rimproverato..
capricci, bizze; quasi mai.
paure, fissazioni qualcun come il buio. Da qualche giorno avendo io fattogli vedere un’immagina sacra la cerca e quando non gli viene data la prende sola per baciarla tenendolain mano.

- SCOLARIZZAZIONE
asilo nido: no
Scuola materna: dovrebbe cominciare a settembre come anticipatario.

RAPPORTI SOCIALI, occasioni di incontri con altri, parenti, amicizie, ambiente extrafamiliare; solo da questa estate per una serie di vicissitudini personali. Appena saputo di aspettarlo mio padre ha scoperto una grave malattia che lo ha portato alla morte quanto ero in sua attesa di circa 4,5 mesi. Ad un anno di vita ho avuto un serio infortunio che mi ha allettata per due mesi e tre mesi di riabilitazione durante i quali non ero affatto in grado di occuparmi di lui.Evidenzio che fino al mese di febbraio circa quando venivano le amichette della sorella a giocare piangeva davanti alla porta della cameretta perché non lo facevano entrare. Oggi sta in mezzo ai bambini ma interagisce poco con loro

- SITUAZIONE AMBIENTALE E FAMILIARE
altri conviventi: nonna

Durante la giornata zia e n. 2 cugini

contatti sociali: quasi nulli fino ad un paio di mesi fa.
Organizzazione familiare per l'accudimento; fino a giugno quasi sempre con la nonna. Ora di mattina con la zia va al parco. In pomeriggio con noi genitori.

modalità educative fino a giugno rigida e severa ora mola permissiva.

orari di sonno un’ora pomeridiana e otto ore notturne spesso spezzato da risveglio che capita una volta a notte. Il pomeriggio dorme nel passeggino la notte in culla. Chi comanda': adulti o bimbo? Adulto.

tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc): da giugno una mezz’ora massima; prima sempre

- EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, nascite, lutti, malattie di familiari, difficoltà, ecc:

come già detto perdita di mio padre ed infortunio al femore della mamma
Visite mediche, ospedale, altro: nella norma; nessun ricovero..
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...): visita otorinolaringoiatra a mesi 13 per continua infezione alle orecchie. L’otorino avrebbe voluto approfondire ma non vi era collaborazione da parte del piccolo

Negli ultimi due mesi ha fatto alcuni progressi: prima non mangiava solo ora usa le mani per prendere il bicchiere e le posate anche se non riesce ancora ad infilare la forchetta. Le usa correttamente. Prima non giocava affatto ora gioca ma con ciascun gioco non per molto tempo. Prima girava intorno al tavolo ma ora non più. Prima apriva e chiudeva le porte ora non più. Andava avanti e dietro continuamente ora non più. Tende a mettere da solo le scarpe ma non ci riesce. Capisce però la funzionalità. Ha iniziato a lavare i denti. Nel vestire è collaborativo. Sorride mentre prima non lo faceva. Quando lo chiamiamo si gira il 20 % delle volte se la cosa non è supportata da qualche interesse.

Non gioca insieme ad altri bambini ma capiti che li osservi. Guarda di più mentre prima era molto assente. Capisce tutto. Alzo la sguardo verso il balcone dove abita mio zio se gli dico che lui è lì. E’ molto affettuoso. Alla mia osservazione è indietro rispetto ai suoi coetanei. Se vuole posso mandarLe dei video prima ed ora.

Sì, dei video possono essere utile. Preferibilmente via youtube.
Da qualche tempo il bimbo sembra essersi 'risvegliato' e fa dei progressi, a quanto scrive. Prima c'era troppa tv, modalità educative rigide, non so se anche altre modalità ambientali poco stimolanti e forse lo sviluppo ne aveva risentito. Inoltre il bimbo forse non sentiva bene. Per fortuna avete cambiato sistema: cos'è che ve l'ha fatto cambiare? Vi hanno dato dei consigli? E' stato curato per infezioni agli orecchi?

Mio figlio ha compiuto 28 mesi ed ancora non parla. Prima non emetteva alcun suono. Ora comincia con qualche parola tipo da da. Na na. Il no invece lo dice chiaro ma da poco tempo. Prima non indicava ora allunga la mano. Prima quando lo chiamavo non si girava quando lo chiamavo ora non sempre ma più spesso. .... Grazie ancora

Ho visto i video. Si vede un bambino normoconformato per la sua età che sta con la mamma e altri parenti, segue le indicazioni, aderisce agli inviti, un po' serio tranne in un gioco di buttare la bottiglia di plastica in cui si diverte molto. Mi sembra che non ci sia niente che non va nel bambino. Invece nei video spesso è un po' troppo 'stimolato' dalle richieste di rispondere alle richieste della mamma o di altri adulti. Forse andrebbe lasciato più libero di fare quello che gli interessa e gli adulti dovrebbero seguirlo per divertirsi insieme ma lasciando a lui l'iniziativa, se possibile, eguendolo,invece che dirgli cosa fare. Comunque lo sviluppo sembra andare avanti normalmente. L'arresto del linguaggio a mio avviso è stato forse dovuto alla improvvisa 'perdita' del rapporto con la mamma per il suo infortunio a un anno. Il bambino sembra sentire abbastanza bene. Lasciandolo crescere senza particolari stimoli o interventi dovrebbe cominciare anche una maggiore comunicazione e poi il linguaggio. Consiglierei di leggere il libro sui bambini fino a tre anni indicato nella colonna qui a destra.
Vediamo che succede a scuola e come va avanti nei prossimi mesi.

_________________________

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.